CONDIVIDI
biotestamento

La Camera ha approvato, con diversi anni di ritardo, la legge sul Biotestamento. Ora si aspetta che passi in Senato.

Cosa dice il provvedimento

Cosa dice il provvedimento sul Biotestamento? La legge appena approvata a Montecitorio, in sintesi, afferma che per depositare ufficialmente le disposizioni sul fine vita è necessario recarsi da un notaio o da un pubblico ufficiale. 

Le dichiarazioni in merito si possono rilasciare anche davanti a un medico del servizio sanitario nazionale.

La legge in questione tutela il diritto alla vita e alla salute, ma anche quello all’autodeterminazione. Ciò significa che nessun trattamento medico può essere somministrato senza il consenso libero o informato della persona che lo riceve.

Tra le novità rispetto al testo base della legge è possibile ricordare il fatto che l’idratazione e la nutrizione artificiale sono considerate trattamenti sanitari, dal momento che vengono somministrati in seguito a prescrizione medica. Per questo motivo possono essere rifiutati o sospesi.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO