Nella puntata delle Iene andata in onda ieri sera , l’inviato Pablo Trincia ha raggiunto la Russia,  patria della Krokodil, per diffondere i terribili i effetti di questa  droga.

La Krokodil si può fare in casa, con elementi che si trovano tranquillamente in farmacia ma  corrode letteralmente il corpo umano.

Gli effetti di questa sostanza sono devastanti  e Trincia ha deciso di mostrarli.

L’ inviato parte subito con l’intervista ad una donna di 41 anni che sembra averne almeno 70. I denti sono usurati, fatica a muovere le braccia e ha lesioni su tutto il  corpo.

I danni della droga   iniziano subito, il corpo si riempie “di piaghe circolari che sembrano bruciature di sigarette poi le piaghe si aprono e si formano dei buchi finché la droga non mangia tutto quello che rimane, lasciando solo le ossa e a volte nemmeno quelle”.

“La Russia è il paese con il più alto tasso di tossicodipendenti” ma con la crisi afferma Trincia i drogati hanno avuto bisogno di un’alternativa: la Krokodil.

E’  low-cost, è un mix di ingredienti facili da trovare “in modo legale e a basso costo”, si compone di Codeina che si trova nelle pasticche per il raffreddore, Iodio, Benzene e Fosforo rosso, un vero mix letale.

krokodil