CONDIVIDI

A Torino una bambina di tre anni è riuscita finalmente a mangiare grazie alla ricostruzione dell’esofago. La bimba era nata con una gravissima malformazione congenita (senza esofago) ma ieri ,
 l’ospedale Infantile Regina Margherita della Città della Salute di Torino, ha effettuato il “miracolo”.

Nuovo esofago con tessuto esofageo


Alimentata con un sondino introdotto nello stomaco e, poi, con una cannula in vena, il ‘nuovo’ esofago sta consentendo alla piccola paziente di recuperare l’uso della bocca per alimentarsi. Prima l’intervento avveniva utilizzando una parte dello stomaco o un tratto dell’intestino ma ieri è stato usata una tecnica diversa: I chirurghi sono riusciti , infatti, ad asportare il tratto cicatriziale e a ricostruire un normale esofago utilizzando esclusivamente tessuto esofageo.


 L’intervento è stato effettuato dal dottor Fabrizio Gennari in collaborazione con il professor Renato Romagnoli, direttore della Chirurgia universitaria 2 e Centro Trapianti di fegato delle Molinette

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.