CONDIVIDI

L’influenza di questa stagione è stata terribile tanto che ha provocato casi gravi e 52 i decessi , 13 dei quali nell’ultima settimana . Si tratta di un bilancio (speriamo) definitivo della rete di sorveglianza Influnet dell’Istituto superiore di sanità.

L’influenza di cui stiamo parlando è quella intestinale che è stata talmente potente da portare alla morte 53 persone. I dati , però, risultano meno allarmanti di quello che si pensa proprio perchè l’85% dei decessi avvenuti presentano almeno una patologia cronica preesistente.

Come negli ultimi anni, anche questa stagione influenzale ha riguardato soprattutto i bambini. In particolare, emerge che l’incidenza per i bambini sotto i cinque anni ha superato quella della stagione 2017-18.

Vaccino antiinfluenzale

I medici consigliano assolutamente di vaccinarsi contro l’influenza stagionale , soprattutto per chi ha superato i 65 anni di età o chi ne ha superati i 55 ma verte già in uno stato patologico.

I vaccini hanno la funzione di sviluppare gli anticorpi circa due settimane dopo la loro somministrazione., gli stessi anticorpi che ci proteggono da infezioni conseguenti agli stessi virus presenti nel farmaco.

La maggioranza dei vaccini disponibili sono trivalenti, ossia offrono immunità verso i tre principali ceppi virali indicati dall’OMS.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.