CONDIVIDI

Un recente sondaggio sul fenomeno infedeltà rivela quali sono le città italiane dove il tradimento regna sovrano.

A stabilire quali sono le città del Paese Europeo col più alto livello di tradimenti (l’Italia) è un sito di incontri extraconiugale di una certa rilevanza, AshleyMadison.com.

Mariti, mogli, entrambi, tutti tradiscono tutti e le corna diventano sempre più oggetto di sondaggi e studi di settore sul rapporto di coppia.

La banca dati del portale AshleyMadison.com, dopo aver stabilito che l’Italia è al primo posto in Europa nella classifica infedeltà, ha analizzato quali sono le città dove il tradimento è più diffuso, consumato, intenso.

 

10 città italiane con il più alto indice di infedeltà

Si tradisce di più, in assoluto, a Roma, cui seguono le città di Milano e Torino.

E l’Italia Meridionale? Il dato sorprendente è che a Palermo si trovano gli italiani più fedeli, che (a quanto pare) non tradiscono mai o poco.

Ovviamente, il sito di incontri extraconiugali basa la sua ricerca sul numero degli iscritti in cerca di scappatelle ed avventure. Sulla base di questi dati, i romani iscritti sono 53.000 contro i 15.000 palermitani (quindi, qualche volta anche i siculi tradiscono…).

Nella classifica delle top 10 sono presenti solo città del Nord: tra queste, ritroviamo Brescia, Treviso, Padova e Bologna.

 

Italiani: tra infedeltà e moralismo

Noel Biderman, CEO di AshleyMadison.com evidenzia la contraddittoria moralità tipicamente italiana che si basa sulla parola d’ordine: “Tradire mai, divorziare sì”.

I fatti contraddicono certe indagini d’opinione (come quella recente diffusa dal Pew Research Center) secondo cui gli italiani disapprovano l’infedeltà, l’uso di contraccettivi, laborto o i rapporto prematrimoniali.

La morale religiosa c’entra poco con la realtà vissuta da chi non solo sogna ma consuma il tradimento per abitudine, favorito oltretutto dagli strumenti tecnologici disponibili oggi.

Gli italiani disapprovano l’infedeltà ma si iscrivono ai siti di incontri extraconiugali ed il record di tradimenti si registra proprio lì dove è più forte l’influenza religiosa  – ammette Noel Biderman.

Gli uomini italiani, i playboy per eccellenza in Europa, tradiscono nel 59% dei casi quando sono fidanzati.

 

Infedeltà femminile: la risposta di un sondaggio francese

Fin qui, non si è discusso su chi tradisce di più (uomo o donna) ma sul Paese europeo più infedele (l’Italia) e sulla classifica delle 10 città italiane dove regna sovrano il tradimento.

Secondo una ricerca recente effettuata dall’Istituto di sondaggi francesi Ifop, un terzo delle donne europee tradisce il partner: la percentuale è sempre minore rispetto agli uomini ma, a quanto pare, l’infedeltà femminile è in crescita.

La società francese continua ad avere un forte controllo sociale sul comportamento sessuale delle donne, più stigmatizzate rispetto agli uomini adulteri.

In Italia, secondo lo studio Istat/Ami, il numero di donne adultere supera quello della Francia con una differenza, però: il nostro Paese è la nazione europea col più basso indice di divorzi registrato.

Insomma, infedeltà sì, semplici scappatelle ma senza mandare all’aria matrimonio.

Il contrario, quindi, di quanto si ammette a parole con la frase “Tradire mai, divorziare sì”.

 

Infedeltà femminile al passo con una maggiore indipendenza

Il sondaggio dell’Ifop sull’infedeltà femminile sottolinea la possibilità che questa cresca proporzionalmente al livello di studi ed al successo professionale delle donne.

Più sono indipendenti, più si concedono il tradimento.

Le donne che non dipendono economicamente dal marito o dal partner sono più sicure di sé: subiranno meno conseguenze nell’eventualità di una rottura della relazione.

Perché tradiscono? Insoddisfazione sessuale, mancanza di attenzioni da parte del partner, un nuovo innamoramento che nessun controllo sociale potrà mai fermare.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO