CONDIVIDI

Gonna a ruota: caratteristiche, come abbinarla e come realizzarla

La gonna a ruota è un must degli anni ’50 e ’60, rispolverato e riadattato in chiave moderna. Lunghe, al ginocchio o corte, lisce o plissettate, a tinta unita o a fantasia: sono tanti i modelli di gonna a ruota tra cui è possibile scegliere. L’aspetto più bello di questo tipo di gonna è che si adatta perfettamente sia alle donne filiformi che a quelle con il cosiddetto fisico a pera.  Può essere indossata sia dalle donne giovani che da quelle mature.

Caratteristiche

La gonna a ruota è caratterizzata da una vita alta e da una linea più o meno voluminosa. Il ginocchio è il punto di riferimento per scegliere la lunghezza. L’ideale sarebbe optare per modelli che lo coprono e arrivano fino al polpaccio, ma ne esistono altri che finiscono poco sopra il ginocchio o ancora più corti. La scelta dipende ovviamente dal proprio fisico e dalla porzione di pelle che si vuole mostrare. Si possono trovare gonne a ruota lisce o plissettate, a tinta unita o a fantasia. Le sfumature pastello sono di grande tendenza (cipria, carta da zucchero, burro, menta). Il nero è intramontabile. Le righe rendono il modello più sbarazzino e le fantasie, soprattutto quelle grafiche, sono la versione più moderna e attuale.

Il fisico adatto

Questo tipo di gonna si sposa benissimo con un fisico filiforme ma questo non vuol dire che le donne più rotondette sono condannate a dover utilizzare solo i jeans. La gonna a ruota è infatti un validissimo alleato contro i fianchi larghi! Chi ha qualche chiletto in più dovrebbe però evitare le righe orizzontali e le stampe troppo appariscenti: appesantiscono la figura rendendola più piena. Sono modelli più adatti alle ragazze esili.

Gonna a ruota e fianchi larghi

Trovare gli indumenti giusti per chi ha i fianchi larghi non è cosa semplice. Spesso le donne con il fisico a pera cercano di camuffare i loro “difetti” indossando pantaloni superaderenti e maglie larghe. Il risultato è però esattamente l’opposto di quello desiderato: i fianchi non vengono nascosti ma evidenziati. La gonna a ruota ha il potere di rendere le rotondità più belle e sensuali. Con la gonna a ruota i fianchi non vengono nascosti ma assecondati. Non sono mortificati all’interno di pantaloni strettissimi, ma accompagnati dal tessuto. Guardandovi allo specchio vi sembreranno addirittura più larghi, ma staccando gli occhi dai fianchi e concentrandovi sulla figura intera, vi accorgerete che appare più slanciata e femminile.

gonna-a-ruota-

Il tessuto giusto

Il materiale deve essere un po’ rigido ma non eccessivamente. Via libera quindi al canvas, faille di cotone e pizzo crochet per tutti i giorni. Seta e broccato per le uscite serali. Bene anche la pelle, ma deve essere morbida.

Come indossare la gonna a ruota?

Sono categoricamente da evitare capi ampi e lunghi che coprono la gonna. Perfetti invece top e camicette aderenti da inserire nella gonna: mettono in risalto il punto vita in maniera estremamente femminile e sensuale. Benissimo anche i coprispalle e le giacche corte.

Scarpe

Sono perfette quelle con tacchi medi o alti. Attenzione invece alle scarpe basse o alla ballerine, appiattiscono la figura e non rendono giustizia al modello della gonna.

Accessori

La gonna a ruota non necessita di grandi accessori. Se volete, potete indossare una cintura in vita, ma solo se la gonna non ha già decorazioni o fasce.

Come fare la gonna a ruota

In questo video troverete la spiegazione dettagliata per realizzare la gonna a ruota. Non è un procedimento complicato, non serve avere grandi abilità nell’arte del cucito.

http://www.youtube.com/watch?v=iIHEdcDIl84

gonna a ruota2

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.