CONDIVIDI

Colei che ha voluto fondare la Festa della Mamma (celebrata in tutto il mondo ogni seconda domenica del mese) non sperava in cioccolatini, fiori, regali, dolci o bigliettini.

Le origini di questa festa sono tutt’altro che allegre o commerciali: è una ricorrenza nata più di un secolo fa in America per celebrare le madri che avevano perso i figli in guerra e non solo.

E’ nata come giornata di lutto proiettata verso un futuro di pace sancita, dopo molte battaglie burocratiche, da Anna Jarvis, il 10 maggio 1908 in West Virginia, per ricordare sua madre (Ann Jarvis Reeves, morta il 9 maggio 1905) impegnata tutta la vita nella lotta alle malattie ed alla mortalità infantile, alla tutela di madri e figli, al miglioramento delle condizioni igieniche delle partorienti.

Ann Jarvis Reeves ha fatto anche di più: in piena Guerra di Secessione si prese cura dei soldati feriti, promosse la Giornata dell’amicizia tra madri per riconciliare le mamme del Sud con quelle del Nord in nome della Pace.

 

Festa della Mamma: voglia di un messaggio speciale

Anna Jarvis aveva vinto la sua battaglia ma capì molto presto di avere, allo stesso tempo, perso: la Festa della Mamma si era già trasformata nell’ennesimo pretesto commerciale per vendere regali, dolci, fiori.

Contrastare questo fenomeno consumistico attraverso la sua associazione le servì a ben poco.

Scegliete il regalo più dolce e più utile per la vostra mamma ma non dimenticate mai di comunicare con lei, di pronunciare parole di amore e conforto nei momenti più duri e di allegria quando lei si sente particolarmente sola e triste.

Se un gioiello è per sempre, come dicono nelle pubblicità, un messaggio di auguri, un biglietto scritto con il cuore è come un tatuaggio impresso sulla pelle. Se ne ricorderà sempre, anche quando l’oggetto regalato si sarà consumato ed avrà perso colore, utilità, fascino.

 

Festa della Mamma: le frasi più belle da twittare o da inserire nel biglietto di auguri

 

Quest’anno la Festa della Mamma cade il 14 maggio.

Per il vostro personale biglietto di auguri (o il vostro tweet), abbiamo selezionato le frasi più dolci e rappresentative per la Festa della Mamma, quelle che più di altre sanno andare dritte al cuore.

La mamma è la persona più importante della nostra vita, una presenza speciale che va ringraziata, ricordata e merita un momento di poesia che saprà rendere davvero unico il vostro regalo.

Vi diamo qualche spunto che potrete modificare, abbreviare, allungare per regalarle un’emozione in più.

 

Frasi speciali

Una buona madre vale cento maestri.

(Victor Hugo)

 

Non una sola madre dirà di sé stessa che ama il suo bambino.

Perché il suo è più che amore. Lei “è” il suo bambino.

(Marina Cvetaeva)

 

La mano che fa dondolare la culla è la mano che regge il mondo.

(William Ross Wallace)

“”

Le verità che contano, i grandi principi, alla fine, restano sempre due o tre. Sono quelli che ti ha insegnato tua madre da bambino.

(Enzo Biagi)

 

Dio non poteva essere dappertutto, così ha creato le madri.

(Proverbio ebraico)

 

La mamma tiene il suo bambino per mano solo per un breve periodo, ma il suo cuore l’accompagna tutta la vita.
(Anonimo)

 

Descrivere mia mamma vorrebbe dire parlare di un uragano in tutta la sua potenza.

(Maya Angelou)

 

Per pronunciare la parola ‘mamma’, la bocca bacia due volte.

(enricobattist, Twitter)

 

Gli uomini reggono il mondo. Le madri reggono l’eterno, che regge il mondo e gli uomini.

(Christian Bobin)

 

Una madre non dorme mai quando vuole. Essa è legata al sonno di suo figlio.

(Jean Gastaldi)

 

Frasi profonde

Una mamma ha due doveri: preoccuparsi ed evitare di farlo.

(E.M. Forster)

 

La mamma ti presta le sue braccia dopo averle trasformate in ali.

(Elis Rapeanu)

 

Nel momento in cui nasce un bambino, nasce anche la madre. Non è mai esistita prima. La donna esisteva, ma la madre mai. Una madre è qualcosa di assolutamente nuovo.

(Rajneesh)

 

Poche persone sono come tuo padre, nessuna è come tua madre.

(Anonimo)

 

Il vero amore di una mamma è aiutare il figlio a tagliare il cordone ombelicale.

(Jean Gastaldi)

 

Nell’occhio della madre il bambino esplora le profondità del cuore.

(Johann Heinrich Pestalozzi)

 

Un bambino senza una madre è un fiore senza la pioggia.

(Proverbio indiano)

 

Quando siamo nati, Dio ci ha dato come giaciglio il cuore di una madre.

(Henri Lacordaire)

 

Quando una madre piange, anche Dio si avvicina ad ascoltare.

(Fabrizio Caramagna)

 

Mia madre è una poesia che non sarò mai in grado di scrivere.

(Sharon Doubiago)

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO