CONDIVIDI

Gravidanza e fermenti lattici

L’alimentazione svolge un ruolo di primaria importanza per la nostra salute, ancor di più durante la gravidanza, quando il cibo che assumiamo incide anche sulla regolare crescita del bambino che portiamo in grembo.

Per questo motivo è necessario seguire una dieta sana ed equilibrata, attenendosi scrupolosamente ai consigli del ginecologo. Durante la gestazione, e in taluni casi anche nel periodo che la precede, può essere necessario fare alcune integrazioni alla nostra alimentazione quotidiana.

L’acido folico, ad esempio, è tra gli integratori maggiormente consigliati, dal momento che la sua assunzione aiuta a combattere alcune gravi malformazioni nel bambino, come la spina bifida.

Ma l’acido folico non è l’unico integratore ad essere caldamente raccomandato dai medici: anche i fermenti lattici sono preziosi per il benessere dello futura mamma.

Come già saprete, i fermenti lattici rappresentano un valido aiuto per il normale funzionamento del nostro apparato digerente, in quanto riequilibrano la flora batterica intestinale. Questo potere acquisisce un’importanza ancor maggiore in gravidanza, dal momento che la stipsi è comune a molte donne in stato interessante.

I fermenti lattici, diminuendo i batteri cattivi e incrementando la quantità di quelli positivi, ristabilisce la regolarità intestinale, restituendo così alle future mamme una piacevole sensazione di benessere, aspetto che sicuramente aiuta a vivere più serenamente la gravidanza.

Ma i benefici dei fermenti lattici non finiscono qui. Un recente studio pubblicato sulla rivista Journal of Allergy and Clinical Immunology, infatti, ha rivelato che i fermenti lattici, se assunti durante gli ultimi 2 mesi di gravidanza e nei primi 2 di allattamento, riducono il rischio di eczema nei neonati e lo sviluppo di asma e allergie, soprattutto se le mamme soffrono degli stessi disturbi.

Lo yogurt è l’alimento più indicato per quanto riguarda l’assunzione di fermenti lattici. In commercio ne esistono di vari tipi, alcuni ne contengono più di altri, per cui è importante leggere sempre l’etichetta.

In farmacia è inoltre possibile trovare fermenti lattici in fialetta, ma prima di assumerli è necessario ascoltare il parere del medico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here