CONDIVIDI

Da poco più di un mese è entrata in vigore la fatturazione elettronica che prevede l’allineamento in tempo reale della posizione contributiva delle società e persone fisiche che abbiano emesso fattura. L’Agenzia delle Entrate ci ha fatto sapere che sono escluse dalla fatturazione elettronica  le spese sanitarie che rimangono da comunicare in forma cartacea.

Fatture miste cartacee

L’esclusione riguarda anche le fatture miste (ovvero le prestazioni fornite da clinica, casa di riposo ecc) che dovranno rimanere in formato cartaceo. Anche che i soggetti tenuti all’invio dei dati al sistema tessera sanitaria (STS)  non devono emettere fattura elettronica per le prestazioni sanitarie rese nei confronti di persone fisiche; questi devono continuare a mettere fattura in formato cartaceo anche se la trasmissione dei dati all’STS non viene seguita per opposizione di chi riceve la prestazione sanitaria.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.