CONDIVIDI

Fasce portabambino: vari modelli

Partorire : il momento del parto vissuto dalla madre e dal bambino

Non tutte le mamme le utilizzano, ma le fasce portabebè possono rappresentare una valida e comoda alternativa ai passeggini. Utilissime quando si devono portare le buste della spesa, esistono in diverse tipologie, ognuna con specifiche caratteristiche.

Non esiste una fascia migliore in assoluto, perché la scelta deve essere fatta prendendo in considerazione alcuni fattori, come le differenti situazioni, l’età del bambino, il suo peso, il tipo di posizione in cui tenerlo e le esigenze della mamma.

Vediamo nel dettaglio le varie tipologie di fasce, in modo da avere tutte le informazioni utili per la scelta, sopratutto per quelle mamme che si stanno avvicinando per la prima volta al mondo delle fasce.

Fascia tubolare: è una tipologia adatta sopratutto per il primo periodo. Più il bambino cresce, più diventa scomoda perché il peso tende a gravare tutto su una spalla. Perfetta per allattare. Solitamente le mamme la utilizzano in casa o per gli spostamenti brevi. Una volta cresciuto, il bimbo può essere messo in posizione laterale sul fianco, in questo modo alla mamma rimangono le braccia libere per reggere eventuali buste.

Fascia lunga: è molto versatile e adatta ad ogni occasione, ma richiede un po’ di tempo per essere indossata, aspetto che la rende poco consona ai tragitti brevi. Le sue dimensioni consentono di utilizzarla anche sotto forma di copertina o telo per il parco e la spiaggia. Ottima per i neonati perché permette di sostenere bene la testa e di tenerli nella maniera corretta. Vista la lunghezza, è possibile sistemare il bambino in svariate posizioni.

Mei tai: è semplice da indossare e permette di distribuire bene il peso del bambino, il che rende questa fascia idonea anche per i bimbi più grandicelli. Questo modello, infatti, permette di scaricare il peso sulle gambe. Il piccolo può essere posizionato davanti ma anche sulla schiena, consentendo così alla mamma (o al papà) di svolgere tutte quelle mansioni per cui il bambino sul davanti potrebbe essere di intralcio, come cucinare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.