CONDIVIDI

Eyeliner come si applica

Non sempre c’è bisogno di un make-up elaborato, a volte basta un filo di eyeliner per modificare lo sguardo e donare una maggiore luminosità al viso.

Non esiste un unico modo per applicare l’eyeliner, è infatti possibile realizzare stili differenti.

Le sue origini risalgono agli anni Cinquanta e Sessanta, quando veniva sfoggiato dalle dive del momento, come Brigitte Bardot. Oggi ha subito alcuni cambiamenti, modernizzandosi e adattandosi al presente.

Il tratto tradizionale è piuttosto sottile e termina con la punta leggermente all’insù, una versione base che possiamo definire “bon ton”: elegante e chic allo stesso tempo. Si può abbinare a ciglia finte e labbra tenute al naturale.

Per realizzare una versione più esotica, invece, allungate il tratto verso l’esterno, cercando però di mantenere la linea orizzontale, in perfetto stile egizio. Potete usare sia la matita nera che quella marrone, che darà un effetto più discreto.

Se volete osare, dovete optare per la versione “grafica”: tratti particolari e marcati. Ideale per chi non vuole passare inosservato.

Stile pop: ombretto ultra colorato e una riga decisa di eyeliner nero, oppure di un’altra tonalità, come il blu, il verde o l’arancione.

Se amate lo stile rock, abbinate una linea di eyeliner nero con un ombretto metal da applicare su tutta la palpebra.

13

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.