CONDIVIDI

Cos’è la dopamina?

La dopamina è un neurotrasmettitore, ovvero una molecola che permette alle cellule di comunicare tra di loro, appartenente alla famiglia delle catecolammine.

Viene prodotto a partire dalla tirosina un amminoacido che noi introduciamo con la dieta. La dopamina svolge diverse funzioni, è infatti, coinvolta nell’accelerazione del battito cardiaco e nell’aumento della pressione sanguigna, nella gratificazione, nella memoria, nelle funzioni cognitive, nelle emozioni e nell’attività motoria.

Una parte di dopamina è rilasciata, inoltre, dall’ipotalamo; nel momento in cui la dopamina raggiunge le cellule lattotrope dell’ipofisi ne inibisce la produzione di prolattina.
Recentemente è stata scoperta una nuova funzione della dopamina che potrebbe essere sfruttata per il trattamento delle patologie autoimmuni. Uno studio pubblicato sulla rivista Nature ha evidenziato il ruolo svolto dalla dopamina nella formazione degli anticorpi.

Quando un agente estraneo come un batterio o un virus invade il nostro organismo, due tipi di cellule, i linfociti T e i linfociti B collaborano tra di loro per sviluppare una risposta nei confronti dell’agente estraneo, che viene definito antigene, per permetterne l’eliminazione. In particolare, il linfocita B, per poter produrre anticorpi, necessita di essere attivato da parte del linfocita T.

Questo studio ha evidenziato un nuovo sito di produzione della dopamina al di fuori del sistema nervoso centrale, ovvero nel centro germinativo del linfonodo, il sito di produzione degli anticorpi. La dopamina prodotta accelera la selezione, da parte dei linfociti T, dei linfociti B più adatti a produrre gli anticorpi necessari per combattere l’agente estraneo. Ciò significa che la dopamina regola la risposta immunitaria.

Visto il ruolo svolto dalla dopamina nella produzione degli anticorpi, modulare la concentrazione dopaminergica potrebbe essere utile sia per il trattamento delle patologie autoimmuni, in cui vi è produzione di anticorpi rivolti verso i propri tessuti, che per potenziare le difese immunitarie in caso di infezione

Dott. Francesco Garritano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here