CONDIVIDI

Il dolore dell’anima non si può spiegare facilmente, bisognerebbe provarlo per avere una minima idea di cosa stiamo parlando. Cerchiamo però di capirne di più. Come è noto, la vita è fatta di eventi positivi e negativi e , spesso, almeno un evento negativo ci segna profondamente. Quando si parla di dolore dell’anima si fa riferimento a qualocosa che ci ha segnato nel profondo, ci ha distrutti, fatti cadere e poi rialzati lentamente; ci ha cambiato. E’ un dolore latente, che però emerge soprattutto quando ci troviamo soli con noi stessi, quando quindi il nostro cervello non riceve distrazioni.

Le ferite possono rimarginarsi ma l’anima , una volta tormentata ed afflitta, rimarrà segnata a vita. Non esiste un’età nella quale accade questo cambiamento ; possiamo cambiare a 20 come a 50 anni. Il tutto è decisamente casuale. Molti si chiedono come fare ad affrontare un dolore grande e spesso l’unica soluzione è quella di ricorrere ad uno specialista. Lo psicologo ha un grande ruolo in questo e lui stesso potrebbe essere la nostra salvezza.

Il dolore mi ha cambiata

Vi è mai capitato di dire che il dolore vi ha cambiate? Succede infatti che , a causa di un episodio traumatico, è cambiato in noi il modo di pensare e di vivere. Le persone più deboli sono seggette putroppo a cadere in depressione, cercano di non pensare ai dispiaceri rifuggiandosi nell’alcol o nelle droghe. Molti putroppo commettono gesti definitivi (il suicidio), ma vogliamo sperare che desistano fino all’ultimo nel farlo. Il dolore ci cambia e ci trasforma, ma dobbiamo essere noi a cambiare in meglio! Il trauma subito ci ha arrecato un dolore immenso ma lo stesso potrebbe essere uno strumento di trasformazione della nostra persona, ci potrebbe migliorare . Moltissime sono le testimonianze di gente che, dopo eventi traumatici , ha riscoperto ad esempio la fede, altri hanno inziato a dare un senso più profondo alla propria vita ed altri ancora hanno deciso di risanare ai danni commessi a causa di comportamenti passati

Come superare il dolore

Il dolore si supera con tanta forza di volontà. Ci vuole convinzione nel volersi risollevare da terra e , sebbeno l’aiuto di uno psicologo possa essere importante, ciò che è fondamentale siamo noi con la nostra decisione di farcela. Se stai passando un momento di vera depressione, i farmaci potrebbero di certo aiutarti (rivolgersi ad un medico). Esci, svagati, cerca di buttarti a capofitto su hobby e cerca di vedere il lato positivo delle cose. Di certo non è cosa facile ma per uscire da uno stato depressivo biosgna impegnarsi.

Continua su Depressione diagnosi con l’esame del sangue

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.