CONDIVIDI

Mamma a 62 anni

A Roma pochi giorni fa una donna di 62 anni ha messo al mondo la sua prima figlia; una splendida neonata di tre chili e duecento grammi ed entrambe stanno bene. 

La piccola è venuta alla luce con un parto cesareo programmato, e per l’epidurale è stata utilizzata una nuova tecnica in fase di sperimentazione dell’eco navigazione. Si tratta di una sonda ecografica che mostra all’ago la via da seguire per l’epidurale. 

La neo mamma che di mestiere fa l’infermiera, ha eseguito l’impianto dell’embrione in Albania, per l’esattezza a Tirana. La donna ha scelto questo tipo di donazione sopratutto perché non ha un compagno. 

Ma questo non è l’unico caso in cui una donna non più giovanissima dà alla luce un bambino. Già due anni fa, infatti un’altra sua coetanea mise al mondo un maschietto. La donna a discapito dell’età avanzata e di quattro aborti subiti in precedenza, ha voluto tentare a tutti i costi e dopo molti sacrifici ci è riuscita. 

Il responsabile di Anestesia ostetrica dell’Ospedale San Giovanni di Roma, afferma che di neo mamme ultra sessantenni ce ne sono tante, ed aggiunge poi: “”Quello che raccontano i dati è che nel Lazio la popolazione ostetrica è sempre più anziana. Soprattutto dalla nostra esperienza viene fuori che nell’area metropolitana in media le donne partoriscono per la prima volta intorno ai 40 anni e anche oltre, e arrivano a fare il secondo figlio anche tra i 46 e i 50 anni”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.