CONDIVIDI

Cos’è la dieta Pro Ana

La dieta Pro Ana è una regime dietetico davvero molto pericoloso per la salute di chi la segue; e potrebbe essere anche un segnale della presenza di disturbi alimentari seri, che meriterebbero l’attenzione non solo del dietologo, ma anche dello psicologo.

Questo tipo di dieta, infatti, obbliga chi la segue a mangiare davvero pochissimo: non più di 500 calorie al giorno. La Pro Ana, ha ottenuto un enorme successo su internet sopratutto tra le giovani ragazze adolescenti. 

Vediamo allora quali sono le caratteristiche di questo sbagliatissimo regime alimentare che sconsigliamo a chiunque di seguire. 

Le caratteristiche della dieta 

Questa dieta, è priva di linee guida precise. Da invece una serie di avvertenze e consigli da seguire per diventare come le modelle al limite dell’anoressia. Ad esempio quelle alte 180 cm e che pesano solo 40 kg. 

Bisogna assumere al giorno pochissime calorie: non più di 500, e questa dieta già di per se altamente povera di energia, viene spesso accompagnata da un’attività fisica intensa per un risultato a fine giornata che spesso è addirittura negativo sotto il profilo delle calorie assunte.

I risultati di questo errato sistema alimentare spesso si traducono in anoressia e disturbi alimentari, spesso accompagnati anche da bulimia. 

La Pro Ana è un incoraggiamento all’anoressia

La moda delle pro Ana è nata negli Stati Uniti e si calcola che oggi in America siano quasi 11 milioni le persone (99% donne tra i 12 e 40 anni) influenzate dal movimento e dall’ostentazione di un certo modo di apparire.

In Italia sarebbero 500.000 le ragazze malate e tra queste alcune migliaia decidono di partecipare a blog 
a favore dell‘anoressia e della bulimia, raccontando con fierezza i risultati raggiunti. 

Pro Ana come filosofia di vita

Per molte ragazze, seguire questo drastico piano alimentare, non è segno di un problema psicologico, ma è una vera e propria filosofia di vita. 

La dieta, è vista come una ricerca spirituale che può annullare tutto in vista solo della magrezza oppure una  e propria Dea da venerare.

Da internet, arrivano testimonianze impressionanti; ragazze alte 1,70 che pesano solo 35 kg. La vita di queste ragazze ruota solo attorno ad Ana, un vero e proprio disturbo psicologico

L’allarme dei medici

Questa tipologia di dieta, ha allarmato parecchio i dottori dietologi ed educatori, che cercano di agire in modo coordinato per cercare di contrastare un fenomeno che, purtroppo, è ancora piuttosto dilagante.

Le statistiche dimostrano, infatti, che almeno 1 su 3 delle ragazze tra i 15 e i 19 anni si è avvicinata, almeno una volta, a questo tipo di diete davvero pericolosissime. 

La dieta Ana dilaga sul web

Girando in rete si scopre la presenza folta di siti pro ana gestiti senza controllo da gente senza la minima esperienza,che dispensa consigli e stila “tavole della legge” senza soluzione di continuità e senza badare ai rischi impellenti per la sua salute e quella degli altri.

I gestori possono essere anche adolescenti, bambine o persone che mitizzano “ana” e cercano di “aiutare” le altre creando una coalizione. 

La convinzione che spopola tra questi siti, è quella che un corpo sproporzionato ed imperfetto sia inaccettabile e soprattutto grasso. Il grasso, infatti, è visto a tutti gli effetti come un veleno per il corpo. 

Anche i genitori delle adolescenti che la pensano in questo modo diventano dei “nemici“, in quanto le spronano a mangiare. 

Chi utilizza i consigli drastici per il dimagrimento, molte volte, lo fa senza conoscere le conseguenze a lungo termine, senza sapere che la loro dieta “amica” le porterà lentamente a danni irreversibili se non alla morte

Per molte ragazzine, Ana è una confidente, Ana non ti abbandona. È questo il loro pensiero principale. 

Un grido d'aiuto

Non vi è dubbio, però che chi  segue questo tipo di diete ha sicuramente bisogno d’aiuto, sia medico che psicologico.

Bisogna immediatamente parlarne con il proprio medico, che deciderà, nel completo interesse del paziente, quale sarà il percorso da seguire per cercare di uscire da quello che è un vortice di terrore e pericolo per la salute.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.