CONDIVIDI

Il duplice delitto, scoperto ieri ad Ornago, in provincia di Monza, avrebbe già un indagato. Sono state, infatti ritrovate cadaveri due donne, madre e figlia nel loro appartamento. Gli inquirenti hanno fermato il fratello/zio delle vittime, che abitava con loro. 

I cadaveri nascosti per giorni

I corpi delle vittime, rispettivamente di 75 e 55 anni, sono stati trovati ieri in avanzato stato di decomposizione. 

L’uomo, settantacinquenne, che abitava insieme alle due donne, avrebbe quindi vissuto in casa con i corpi per diversi giorni. 

La macabra scoperta

I due corpi sono stati quindi nascosti per giorni senza che nessuno sospettasse della morte delle due donne. Un giorno, però, Paolino Villa, questo il nome del fratello e zio delle vittime, viene colto da un malore per aver bevuto troppo all’interno di un bar poco distante dall’abitazione.

Viene quindi trasportato in ospedale. Alcuni suoi conoscenti, erano poi andati a casa della famiglia per avvisare i parenti. Non ottenendo nessuna risposta alla porta, avevano dato l’allarme, giungendo poi alla macabra scoperta

In lavatrice, abiti sporchi di sangue

Sono stati ritrovati in lavatrice, abiti ancora sporchi di sangue. Probabilmente essi sono stati utilizzati per ripulire l’appartamento dopo il delitto. I vestiti sono stati messi sotto sequestro assieme ad una scopa, utilizzata anche lei per pulire. 

Paolino Villa, ha risposto ad alcune domande degli inquirenti, e nella serata di ieri è stato trasportato in carcere. La PM Emma Gambardella fisserà poi il suo interrogatorio.

L’uomo è molto conosciuto in paese, per il suo impegno nel volontariato e nel sindacato con la Spi-Cgil. “Da qualche giorno non era più lo stesso – hanno raccontato alcuni vicini di casa – si trascurava, era trasandato, non si lavava neppure. E dalla casa in cui viveva con la sorella e la figlia di lei si sentiva un odore pestilenziale”.

La famiglia.

La famiglia non aveva problemi economici, ma Marinella Ronco, la nipote di 55 anni pare che soffrisse di una depressione, causata una relazione volta al termine. Sembra che Sua madre Amalia Villa, 85 anni, e lo zio, vivessero da tempo in uno stato di trascuratezza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.