CONDIVIDI
memoria-bambini

Qualche volta ci viene voglia di strillare ai nostri bambini. È una reazione provocata dal sentimento di frustrazione o un’altra emozione ; quando i bambini fanno una scenata o hanno uno sfogo nervoso. Però la maggior parte di noi sa che la voce alta e le punizioni influenzano l’amor proprio del bambino e la loro fiducia nei nostri confronti. Sviluppano i meccanismi malsani di adattamento che li faranno reagire ancora peggio nel futuro .
L’educazione dei bambini applicata con delicatezza e con dei limiti sani li aiuterà a diventare adulti fiduciosi ed emotivamente sani e farà sì che la vita da genitore diventi una esperienza più semplice.

Questo articolo offre alcune prospettive e alcuni metodi di educazione dei bambini senza dover necessariamente strillare e punirli . Nella prima parte ci sono dei consigli su come noi genitori dobbiamo diventare più equilibrati e non reagire d’istinto ; nella seconda parte ci sono dei metodi da applicare nella vita quotidiana nella relazione con i nostri figli per aiutarli a diventare più fiduciosi e meno predisposti a esplosioni emotive.

1. Sii gentile e abbi cura di te stesso

Se sarai in grado di rispettare te stesso sarai anche in grado di rispettare di più i propri bisogni e propri limiti. Se ti senti stanco e senza energie sarà molto più difficile affrontare le esplosioni emotive dei bambini. Più sei in pace con te stesso , meno ti sentirai in colpa quando farai “degli sbagli” o quando non farai le cose ” come si deve”.
Quindi oltre ai rituali per la cura personale come la meditazione, la preghiera, lo yoga, lo sport, parla con te stesso come parleresti con tuo figlio , non come un critico duro .

2. Rispetta i tuoi limiti

I bambini superano i limiti troppo spesso ,e tante volte succede perché noi lo permettiamo. Però ad un certo punto perdiamo la pazienza. Certe volte non diciamo “no” per evitare ” uno sceneggiata” o perché vogliamo essere dei bravi genitori. Però parte del lavoro di genitore è anche stabilire dei sani limiti; amare i propri figli non significa dargli tutto quello che vogliono ogni volta che lo chiedono. Se sarai fermo nelle tue decisioni , nel futuro faranno sempre meno capricci.

3. Devi avere aspettative realistiche

Quando usciamo con i bambini nei luoghi pubblici, non possiamo aspettarci che si comportino come degli adulti. Un bambino non starà mai fermo un’ ora come un adulto, quindi non bisogna sentirsi imbarazzati o colpevoli per le loro reazioni. Quando si rinuncia ad avere delle aspettative non realistiche , tutta l’esperienza sarà più piacevole anche per noi.

4. Non proiettare i tuoi timori su tuo figlio

Quando ci preoccupiamo per il comportamento dei bambini o abbiamo paura che diventino aggressivi in determinate situazioni, loro sentiranno la nostra negatività e si comporteranno di conseguenza. Se un bambino inizia a credere di essere” cattivo” , analogamente terrà questo comportamento.

5. Guarisci il bambino che è in te

I bambini possono far uscire delle emozioni irrisolte in noi stessi , facendoci sentire feriti o frustrati in merito a delle esperienze vissute durante la nostra infanzia. I nostri bambini si rifletteranno spesso i queste emozioni quando le sentiranno. Per questo è bene occupartsi di quei lati che stanno soffrendo in te. Accetta i sentimenti del passato senza criticarti e offri al bambino che c’è in te l’amore incondizionato che non ha mai ricevuto e di cui hai bisogno ora.

6. Elimina il sentimento di colpevolezza

I sentimenti di colpevolezza e di vergogna sono le emozioni con la vibrazione più bassa di tutta l’esistenza umana. Emotivamente parlando posso essere considerate le emozioni più lontane dall’ amore , equilibrio e compassione. La colpevolezza non ci lascia sentire compassione verso noi stessi , e spesso ci fa superare dei limiti per compensare quello che pensiamo di aver sbagliato. Essere genitore è un processo complesso, in ogni momento fai quello che pensi sia la cosa migliore così impari e ti perfezioni costantemente.

7. Passate del tempo di qualità insieme

L’attenzione rappresenta un bisogno primordiale per i bambini. Spesso quando fanno delle sceneggiate , vogliono solamente attirare la nostra attenzione sul fatto che stanno sviluppando la propria personalità e hanno bisogno d’ attenzione. I bambini vogliono sentirsi al sicuro tramite la nostra guida piena di amore sotto forma dei limiti sani. Il modo più bello per fare questa cosa è concedendogli del tempo di qualità e dandogli tutta la nostra attenzione. I bambini non hanno bisogno della nostra costante presenza in tutto, però il tempo che passiamo con loro e inestimabile . Se si sentono amati e protetti non sentiranno più il bisogno di esagerare nelle loro reazioni.

8. Lascia il tuo bambino esplorare libero e senza ostacoli

Quando i bambini si sentono al sicuro e godono delle attenzioni giuste inizieranno a manifestare sicuramente il desiderio d’ esplorare il mondo. Questa cosa li aiuterà ad osservare le cose nuove intorno a loro , conoscere meglio il loro corpo e soddisfare la curiosità innata. Le incursioni nello sconosciuto spinte dalla loro iniziativa li aiuterà a sviluppare l’attenzione e manifesteranno la creatività e la gioia.
La superficie dello spazio di gioco lontano dai genitori e il tempo passato giocando dipendono tanto dalla età e dalle necessità del bambino. In questi momenti bisogna essere presenti vicino al bambino. Però non bisogna interromperlo , lo dobbiamo osservare nel gioire e nella crescita.

9. Aiuta il bambino a sentirsi capito

Non importa quanto ci possano sembrare infantili i desideri o l’emozioni del bambino in una determinata situazione, per lui sono molto serie e reali, indipendentemente da ciò si tratti. Non bisogna assecondare per forza i desideri del bambino, però possiamo mostrargli che capiamo quello che sente :” Vedo che sei molto arrabbiato, perché ti è piaciuto colorarti la faccia ed io ti ho tolto i pennarelli ” o ” Capisco che vorresti mangiare tutto il giorno solo la cioccolata , pure a me piacerebbe , però abbiamo bisogno anche di qualche legume per avere un corpo sano”. Continueranno a protestare, perché sono bambini , però almeno sentiranno di essere capiti e qualche volta potrá diminuire l’ intensità dello sfogo emotivo.

10. Concedigli il tempo necessario per adattarsi ad un cambiamento d’attività

I cambiamenti bruschi possono scaturire delle opposizioni da parte dei bambini, specialmente da parte di quelli più sensibili. Può risultare utile dargli del tempo per abituarsi ad un cambiamento. Per esempio l’ora di andare a dormire: avvisa il bambino un po’ di tempo prima che manca poco per andare a dormire. Gli puoi dire: “Puoi giocare ancora 10 minuti e poi si va a letto.”

11. Rispetta tuo figlio come essere indipendente

I nostri bambini hanno dei corpi piccoli e una volta che imparano che significa essere uomo, hanno bisogno di noi per assicurarli i requisiti fondamentali per la sopravvivenza. Però nello stesso tempo sono persone indipendenti con grande capacità di comprensione a diversi livelli. Per quello devi parlare con il tuo bambino come con un adulto: non cambiare la tua voce e di “io” quando parli di te stesso , e non “mammina ” o ” papino”.

12. Rispetta l’integrità del corpo del tuo bambino

Avvisa sempre il tuo bambino quando lo vuoi prendere in braccio o lo vuoi toccare. Puoi iniziare da quando sono piccolini: ” ora ti prenderò in braccio, uno, due, tre via.” I bambini sono meno sorpresi quando sanno quello che li aspetta . Quando giochi con loro, rispetta la loro decisione quando dicono ” no” e vogliono smettere. I limiti sono importanti anche per loro. Non c’è nessuna garanzia che tutte le persone daranno ascolto a ciò che dicono i bambini, però se loro crescono con questa mentalità e consapevolezza, saranno meno predisposti a diventare vittime degli abusi o di altri comportamenti negativi.

13. Chiedi aiuto

Non vergognarti se ti senti sopraffatta, chiedi aiuto. Parlane con il tuo partner, cerca una babysitter o consulente parentale , chiedi consigli agli altri genitori , impara nuovi metodi d’educazione per rendere le cose più piacevoli e facili per te. Non sei sola, chiedere aiuto non è un segno di debolezza , sará solamente l’atto più coraggioso che potrai fare .

Ouartu Cerasela

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO