CONDIVIDI

Protezione solare naturale per bambini

I bambini si sa amano l’estate e stare in spiaggia sotto il sole a giocare con acqua e sabbia. Ma visto che la loro pelle è alquanto delicata, hanno bisogno di una buona crema solare che doni la giusta protezione da eventuali scottature.

Molte mamme si affidano a prodotti naturali, ma a volte trovare la giusta crema solare per un bambino, risulta essere un’impresa alquanto difficile. 

Spesso le mamme si fanno consigliare dall’addetto vendite dell’erboristeria, o fanno molto affidamento su ciò che spiega quella determinata azienda.

A volte però questo non basta e quando si va a comprare un prodotto naturale, che protegga efficacemente la pelle del bambino, è necessario andare un po’ più a fondo e documentarsi davvero bene.

La prima cosa da sapere, è che la protezione solare, anche quelle naturali non agiscono immediatamente nel momento in cui la stendete sulla pelle. Sarebbe meglio applicarla almeno venti o trenta minuti prima dell’esposizione diretta la sole, in più va riapplicata spesso, almeno ogni paio d’ore. 

Ricordatevi inoltre che i neonati non andrebbero mai esposti al sole diretto. È sempre bene tenerli all’ombra, e vi consigliamo anche di andare in spiaggia nelle ore meno calde, come ad esempio la mattina presto o nel tardo pomeriggio. 

La crema solare per i neonati deve poi avere un fattore molto alto di protezione. Preferite quindi un prodotto naturale ma che assicuri una protezione di 50+

Per quanto riguarda i bambini un po’ più grandicelli, diciamo quelli tra i due e i cinque anni, andrebbero invece abituati al sole in modo graduale. Anche nel loro caso però è meglio che prendano il sole nelle ore meno calde e sempre con una protezione solare che li preservi da brutte scottature. 

Anche per i bambini che appartengono a questa fascia d’età vi consigliamo una protezione solare 50+. Man mano che il bambino si abitua al sole ed acquista un po’ di abbronzatura, potrete poi passare ad una crema a protezione 30. 

Vi segnaliamo degli ottimi solari per bambini bio e con un buon INCI ( cioè l’elenco delgi ingredienti con cui è stata realizzata la crema). 

Bjobj

Il primo prodotto di cui vi andremo a parlare è la crema solare proposta da Bjobj. Questa crema è l’ideale per la pelle delicata dei bambini, in particolare per quelle più chiare ed è stata create senza l’aggiunta di nessun tipo di profumo. Ha inoltre proprietà emollienti, idratanti e protettive. La potete trovare nei fattori di protezione 50+ e 30. 

Bema

Anche il marchio Bema ha creato una crema solare con un grado di protezione di 50+ pensata appositamente per i bambini. Questa crema gode di un’alta concentrazione di schemi naturali e minerali, e dunque va a proteggere la pelle sia dai raggi UVA che da quelli UVB. 

In questa crema inoltre non è presente nessuna sostanza che potrebbe irritare le cute del bambino, per questo ha un’altissima tollerabilità. 

Omia

L’azienda Omia propone invece una crema solare realizzata con una formula eco-bio che non contiene oli minerali,  fenossietanolo, parabeni, siliconi o paraffine. Il prodotto non contiene neanche ingredienti di origine animale. 

crema solare per bambini con dermatite atopica

La dermatite atopica è una patologia della pelle che si manifesta soprattutto nei mesi invernali, e che va gradualmente a migliorare durante la primavera e l’estate.

Trascorrete un po’di tempo al mare sotto il sole, fa molto bene alla pelle dei bambini affetti da dermatite atopica, ma ricordate che l’esposizione al sole deve essere comunque moderata e controllata. 

La combinazione di acqua di mare, sole e aria aperta è davvero un toccasana per i bimbi che soffrono di questa patologia. Si deve stare comunque attenti, e seguire alcuni accorgimenti.

Innanzitutto il bambino può esporsi al sole soltanto se la dermatite atopica è in fase di remissione dei sintomi. In caso di dermatite acuta, l’esposizione al sole alla sabbia e al sudore potrebbe invece peggiorare la situazione.

Se poi la pelle del bambino è ruvida o secca ma comunque non è screpolata, allora può recarsi tranquillamente in spiaggia, ma soltanto nelle ore più fresche. Al mattino fino alle 11, mentre al pomeriggio dopo le 16,30.

È importante scegliere delle creme solari che abbiano sia dei filtri chimici che fisici. Ricordatevi sempre di spalmare la protezione prima di giungere in spiaggia sia al mattino che al pomeriggio.

Dovrete ripetere l’applicazione della crema dopo ogni bagno al mare. Se poi il bimbo ha meno di 4 anni, utilizzate anche un cappellino. Se poi il piccolo ha gli occhi chiari vi consigliamo di utilizzare degli occhiali da sole, perché essi negli atopici sono più a rischio di infiammazione.

protezione solare per bambini bio

Le creme solari biologiche, sono ottimi prodotti che possono essere utilizzati in tutta tranquillità soprattutto dai più piccoli. Essi infatti utilizzano dei filtri fisici anziché quelli chimici, e quindi proteggono la pelle senza l’utilizzo di sostante nocive sia per il nostro organismo che per l’ambiente. 

I filtri fisici, grazie alle piccolissime particelle di minerali di cui sono composti, impediscono ai raggi solari UVA e UVB di raggiungere l’epidermide. Inoltre non vanno ad attivare nessun processo di scomposizione delle radiazioni, e non trattengono nemmeno il calore.

Per questo motivo le creme solari a filtri fisici sono particolarmente indicate ai bambini, ma anche agli adulti che hanno una pelle molto delicata. 

In commercio sono disponibili anche solari bio completamente privi di profumazioni, coloranti e conservanti; proprio per evitare qualsiasi tipo e forma di allergia. 

I comuni solari, quelli che troviamo al supermercato o in profumeria contengono invece dei filtri chimici. Essi a volte possono risultare dannosi perché causano allergie, ed agiscono scomponendo e assorbendo la luce del sole. 

Inoltre donano protezione soltanto dai raggi UVA, e raramente anche a quelli UVB.

 Protezione solare per bambini come sceglierla

Come abbiamo già più volte ribadito in questo articolo, è importante scegliere con la massima minuzia i prodotti che dovranno proteggere la pelle dei vostri bimbi dalle insidie del sole. Facciamo allora un piccolo riassunto se come scegliere la giusta crema solare per i vostri bambini.

Per prima cosa, prima di comprare una crema solare, è importante che andiate a verificare cosa essa contiene al suo interno. Leggete sempre molto attentamente l‘INC; cioè l’elenco degli ingredienti contenuti dentro ad un qualsiasi tipo di cosmetico.  Gli ingredienti vengono riportati in ordine decrescente di concentrazione. 

Ciò vuol dire che l’ingrediente che compare per primo nella lista è quello maggiormente presente all’interno del prodotto. Quelli a seguire saranno presenti ma in quantità via via sempre minore man mano che si procede con la lista. Ovviamente visto che si parla di bambini evitate creme solari che contengono profumi e parabeni. 

Un’altra cosa da verificare quando comprate la protezione solare per i vostri bimbi, è che questa offra la giusta protezione sia per i raggi UVA che per quelli UVB.  Preferite sempre i prodotti con SPF 50+ 

Scegliete anche una crema solare resistente all’acqua, meglio ancora se viene specificato il tempo di resistenza all’acqua. Se poi la confezione della crema solare riporta la dicitura “dermatologicamente testato”, questa è una sicurezza in più sulla qualità del prodotto. 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.