CONDIVIDI

Congiuntivite in estate: rimedi

La congiuntivite è un disturbo assai frequente d’estate. Il sole, la sabbia, il vento, la salsedine possono irritare l’occhio. Soltanto in alcuni casi si può parlare di vera e propria congiuntivite (batterica, virale o allergica), il più delle volte si tratta di semplice irritazione. Qualora il fastidio agli occhi dovesse durare per più giorni, si consiglia di recarsi da uno specialista, in modo da prescrivere l’eventuale necessaria terapia.

Congiuntivite: come proteggersi

Per scongiurare l’attacco di congiuntivite in un periodo dell’anno in cui si è particolarmente esposti, è bene seguire alcuni accorgimenti.

Prima di tutto è importante combattere la cattiva, ma assai diffusa abitudine di sfregarsi gli occhi con le mani. Queste, infatti, se non adeguatamente deterse, sono veicolo di polvere e batteri, che possono causare l’infiammazione. Le mani devono essere perfettamente pulite anche quando applichiamo il make-up, così come gli attrezzi che utilizziamo.

Il collirio e le lacrime artificiali possono essere un’arma preziosa ma andrebbero preferiti nella versione monodose, perché sicuramente sterili e non soggetti a contaminazioni. In ogni caso, evitate l’uso fai da te e chiedete sempre un parare medico.

Bere molta acqua fa bene all’organismo ma anche agli occhi. Non a caso, d’estate aumentano gli episodi delle cosiddette “mosche volanti”, segnale che il corpo vitreo si è disidratato.

Occhiali da sole: non servono solo per contrastare la formazione delle rughe nell’area perioculare e delle macchie, ma anche per proteggere gli occhi. Non badate al risparmio ma acquistate occhiali con lenti di qualità, non graffiate o rovinate. Indossateli sempre durante l’esposizione al sole, ancor più quando passeggiate in riva al mare.

CONGIUNTIVITE estate

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here