CONDIVIDI

Semplice e, allo stesso tempo, ricercato: ecco come vestirsi ad una comunione o ad una cresima.

I mesi dell’anno tradizionali per una comunione sono maggio e giugno e, per meglio rispondere alla domanda “Come vestirsi ad una comunione?” è importante sapere se la cerimonia si svolge di mattina, sera o pomeriggio anche se, il più delle volte, viene organizzata la mattina.

La regola, indipendentemente dagli orari prescelti per la cerimonia, resta la stessa: eleganti sì ma senza esagerare.

La discrezione richiesta per gli abiti è quanto mai naturale: partecipiamo ad un momento religioso delicato ed importante per i bambini che si avvicinano alla fede attraverso una cerimonia sacra e come tale va rispettata scegliendo un abbigliamento elegante e sobrio.

 

Come vestirsi ad una comunione: stile, colori, aria di primavera

La comunione è una cerimonia tradizionalmente primaverile: maggio e giugno sono il culmine della primavera che preannuncia la magia dell’estate.

L’eleganza discreta non può che esprimersi con abiti semplici e tinte pastello oppure colori neutri come bianco, sabbia e nude (meglio escludere il nero, considerando la gioiosità della cerimonia).

Se all’abito intero preferite completi spezzati il consiglio che possiamo darvi è di abbinare una camicia o blusa dai colori tenui e ad una gonna o un pantalone scuro (blu o viola).

Un colore scuro spezzato con tinte pastello dà quel tocco di originalità che non vi farà passare inosservate.

 

Non troppo eleganti: che significa?

Vi abbiamo consigliato di non essere troppo eleganti. Che significa ‘troppo’ eleganti?

Significa indossare abiti né troppo corti (la lunghezza perfetta è sotto il ginocchio) né troppo lunghi che, di regola, sono più adatti per la sera ed in occasione di altri tipi di cerimonia come un matrimonio.

Come vestirsi ad una comunione è facile: discrezione, sobrietà, semplicità e rispetto per una cerimonia sacra pur concedendosi piccoli compromessi in base al proprio look di sempre.

Per esempio, se il vostro stile tende all’abito lungo potrete scegliere un tessuto floreale dai colori delicati, non troppo accesi: un abito con scollo a V ed una cintura semplice in vita sarebbe perfetto.

E’ buon gusto non esagerare anche con le scollature (o gli spacchi) e portare con sé un foulard o una stola da indossare in chiesa.

Scegliere abiti ‘freschi’ come una camicia bianca con pizzo (o impreziosita con cristalli) ed eleganti ma non troppo vi permetterà di riutilizzarli per andare a cena fuori o per un altro evento.

 

Come vestirsi ad una comunione: accessori ed acconciature

Gli accessori servono a spezzare gli abiti che sceglierete: se scegliete l’abito lungo a fiori optate per scarpe, borse bianche o nere, mentre se preferite un abito dai colori neutri l’ideale è creare il giusto contrasto con borse e scarpe dai colori vivaci e gioielli multicolori.

Va bene qualsiasi tipo di scarpe (zeppe, sandali, ballerine, decolleté); l’importante è (ribadendo la solita regola) non esagerare con l’altezza del tacco.

Una borsa di dimensione media o piccola andrà benissimo: partecipare ad una comunione non obbliga assolutamente a scegliere clutch, gioielli o pochette.

Le regole di semplicità e sobrietà valgono, ovviamente, anche nella scelta del trucco e dell’acconciatura.

Un trucco leggero (non marcato) ravvivato da ombretti color pastello e capelli sciolti in acconciature lisce, con morbide onde oppure raccolti in una coda di cavallo o in uno chignon vi renderanno perfette per l’occasione.

Si sconsiglia l’uso del cappello ma se siete abituate ad indossarlo scegliete un modello semplice e di colore neutro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.