CONDIVIDI

Gli alimenti che favoriscono l’abbronzatura

Con l’arrivo dell’estate parte la corsa all’abbronzatura, ma in tanti ignorano il ruolo del cibo nella manifestazione della tintarella. Scegliere l’alimentazione giusta, infatti, non permette solo di mantenere la linea o eliminare i chili di troppo, ma ci dà una mano anche per preparare la pelle ad accogliere l’abbronzatura.

In che modo? Sfruttando le proprietà contenute in alcuni alimenti, in particolar modo quelli di colore giallo e arancione. La loro tinta indica infatti una particolare ricchezza di betacarotene, precursore della vitamina A, che favorisce la produzione di melanina. Via libera quindi al consumo di: carote, albicocche, nespole, pesche, melone, barbabietole rosse, peperoni.

“Consumare carote, insalate, cicoria, lattughe, meloni, peperoni, pomodori, albicocche, fragole o ciliegie serve a difendersi dai colpi di calore, ma anche a preparare l’abbronzatura estiva – spiega la Coldiretti – Il consumo di cibi ricchi di vitamina A favorisce la produzione nell’epidermide del pigmento melanina per donare il classico colore ambrato alla pelle.”

Il betacarotene non permette solo di ottenere una bella abbronzatura ma protegge anche dalle scottature solari. Attenzione però a non esagerare: il suo accumulo nel fegato può provocare problemi metabolici.

Importante anche la vitamina E, presente nel germe di grano, nell’olio d’oliva, nelle mandorle e nell’avocado, ideale contro la disidratazione delle pelle. Da non sottovalutare pure il ruolo del pesce e dei frutti di mare: la presenza combinata di acidi grassi, omega 3, zinco e selenio contribuisce a proteggere la pelle dal sole e dall’azione ossidativa.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO