CONDIVIDI

Celine Dion ugola d’oro

Celine Dion è una cantante di origine canadese dal talento e dalla voce straordinari. È nota al grande pubblico soprattutto per aver cantato la celebre colonna sonora del film Titanic. La passione di Celine per i canto e la musica sbocciò presto. Infatti, già all’età di cinque cantò al matrimonio del fratello Michael incantando tutti gli ospiti con la sua splendida voce.

Da quel momento in poi fu chiaro a tutti che la piccola Celine ne avrebbe fatta di strada nella vita, e così fu. I genitori iscrissero la bambina ad una scuola di canto, affinché la piccola potesse coltivare al meglio questo suo talento artistico. Ma la musica non era affatto un elemento sconosciuto all’interno della famiglia di Celine; proprio i genitori infatti possedevano un locale chiamato “il vecchio barile”, ed ogni sera a turno si esibiva un membro della famiglia, tra cui ovviamente anche Celine.

L’inizio della carriera

Il suo nome completo è Celine Marie Claudette Dion è nata il 30 marzo 1968 a Charlemagne e pensate un po’ è l’ultima di ben 14 figli. Ma il vero percorso canoro di Celine inizia solo nel 1981, quando registra il brano intitolato “Ce n’était qu’un rêve” che tradotto significa “era soltanto un sogno”.

Questa canzone giunge fino alle orecchie di René Angélil, un talent scout parecchio famoso nel mondo della musica. Non appena sente questa dolce melodia e la voce soave di questa giovane cantante, decide subito di convocarla nel suo studio, ed ecco che la carriera di Celine ebbe ufficialmente inizio.

René prende la giovane sotto la sua ala, e per prima cosa la fa partecipare ad un popolare programma televisivo ed il giorno successivo arriva in tutti i negozi il primo 45 giri di Celine Dion intitolato proprio “Ce n’était qu’un rêve”. Ovviamente il lavoro ebbe subito un enorme successo.

Affinché la carriera della giovane Celine si consolidasse sempre di più, fu chiesto ad Eddy Marnay di scrivere delle nuove canzoni per un album di Natale. Ma per fare ciò erano necessari dei fondi, e all’epoca nessuno fu disposto ad investire su una ragazzina di soli dodici anni.

Il talent scout di Celine, René, però voleva a tutti i costi far conoscere a tutti il talento della giovincella, e dunque per trovare i soldi necessari decise di ipotecare la sua casa. Nel novembre del 1981 uscì quindi il primo album di Celine Dion con all’interno nove canzoni scritte da Eddy Marnay.

Dopo solo tre settimane uscì anche il famigerato album natalizio il cui titolo era: “Celine Dione Chante Noel”, che neanche a dirlo ebbe un successo strepitoso.

La carriera negli anni 80

Nel 1983 Celine è già al suo terzo album intitolato “Tellement j’ai d’amour”, anche questo composto da nove canzoni. E proprio il brano che da il titolo all’album viene poi scelto per rappresentare la Francia 13° Festival internazionale Yamaha a Tokio. Durante questa competizione Celine trionfa su tutti e vince sia la medaglia d’oro che un premio speciale da parte dell’orchestra. Sempre nello stesso anno, la cantante poi rappresenta poi la gioventù canadese in vista della visita del Papa Giovanni Paolo II allo Stadio Olimpico di Montréal.

Nel frattempo in Francia esce un album di Celine che contiene dei suoi più grandi successi, più tre inediti. Tutto questo successo raggiunto soltanto all’età di 16 anni. A questo punto la carriera di Celine sembra già abbastanza matura per tentare un salto a livello internazionale. I suoi menager le fanno cambiare etichetta, e la fanno passare dalla TBS alla CBS. Questa decisione si rivelerà poi fondamentale soprattutto dal punto di vista della distribuzione.

Dopo varie tournée e partecipazioni a programmi televisivi, Celine parte poi verso un lungo tour europeo che le darà la possibilità di farsi conoscere in tutto il mondo. Questa esperienza come previsto va alla grande, e al suo ritorno in Quebec l’attendono ben 4 Felix Awards e cosa più importante un contratto milionario con Chrysler Motor che le chiede di pubblicizzare le sue automobili.

Ma il talent Scout della ragazza ha progetti ben più grandi per lei, e cioè conquistare gli Stati Uniti. La cantante quindi si trasferisce a Los Angeles, dove comincia a realizzare il suo primo album in inglese avvalendosi dell’aiuto di artisti come David Foster, Christofer Neil e Andy Goldman.

Celine Dion partecipa poi alla nuova edizione dell’Eurofestival, perché ha il compito di consegnare il premio alla canzone prima classificata. E proprio durante quell’occasione che Celine canterà poi un brano tratto dal suo nuovo album intitolato “Have a Heart”.

Carriera anni 90

Nell’aprile 1990 a Metropolis finalmente esce l’attesissimo album anglofono di Celine Dion, che si intitola “Unison”. Si tratta di un disco composto da 10 canzoni tutte in inglese. Il successo dell’album è immediato e arriva immediatamente ai primi posti in classifica.

Con la sua canzone “Where does my heart beat now” Celine partecipa poi alla trasmissione americana Tonight Show. In quello stesso anno si accende anche una forte polemica quando la cantante decide di rifiutare un Felix Award come miglior cantante inglese. Celine rifiuta il premio perché lei è una cantante francese che canta in inglese.

Tutto il polverone che s’innalza intorno alla questione demoralizza molto la Dion che a causa dello stress perde anche la voce durante un concerto. Tutti i fan sono estremamente preoccupati e si teme il peggio; ma per fortuna dopo tre settimane di riposo la cantante pian piano ricomincia la sua attività.

Celine Dione ha cosi la possibilità di duettare con due big della musica internazionale: Barbara Streisand e Luciano Pavarotti. Tutte queste splendide collaborazioni saranno inserite poi all’interno del suo album più importante; quello che contiene anche il brano “My Heart heart will go on” colonna sonora del colossal Titanic.

Gli anni 2000

Nel 1999 Celine si ritira per un periodo dalle scene musicali, per poi tornare nel 2002 con la pubblicazione del suo album “A New Day Has Come”. Successivamente firma anche un contratto per esibirsi Caesars Palace di Las Vegas, con uno spettacolo teatrale dal titolo A new Day…

Nel 2007 direttamente dalle mani del principe Alberto di Monaco, la cantante riceve anche il prestigioso premio “Legend Awards”, e 4 anni dopo esce il disco “Taking Chances”. Nel 2013 è invece la volta di “Loved Me Back to Life”.

Vita privata

Nel 1994 Celine sposa proprio il suo storico manager René Angélil di 26 anni più vecchio. Desiderosa di avere dei figli, due anni dopo il suo matrimonio Celine non riesce ancora a concepire quindi decide di affidarsi alla fecondazione in vitro, che le regalerà il suo primo figlio: René Charles Angélil. La cantante avrà poi altri due figli: una coppia di gemelli sempre con lo stesso modo. Nel 2016 Celine Dione rimane vedova, il merito infatti muore a causa di un tumore alla gola.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.