CONDIVIDI
Serious mature lady is putting her head into special optical equipment in order to check her vision. Portrait


La cataratta è una malattia del cristallino tipicamente associata all’avanzare dell’età, consiste infatti nell’invecchiamento e nella conseguente opacizzazione del cristallino stesso che nell’occhio consente la messa a fuoco della vista.

Cataratta sintomi

I sintomi di questa malattia sono generalmente l’annebbiamento e il conseguente calo della vista oppure la diffrazione dei raggi luminosi che provoca la visione di un’aura attorno alle fonti di luce.

Questa malattia del cristallino può ad oggi essere curata attraverso diverse tipologie di interventi.
Al Maria Eleonora Hospital di Palermo, il Dottor Giuseppe Cardella, specialista in oculistica presso la struttura palermitana, esegue, per questo genere di problema della vista, un intervento “mininvasivo”. Questo intervento avviene attraverso la facoemulsificazione, tecnica che si dota di una sonda ad ultrasuoni che, dopo aver praticato una piccola incisione al cristallino, permette di frantumare quest’ultimo nella zona opacizzata. In seguito viene inserito un cristallino artificiale pieghevole che si distende su tutto l’occhio e consente di recuperare la vista laddove prima era compromessa dalla cataratta. In seguito a questo intervento potranno poi essere consigliate lenti monofocali o multifocali a seconda delle necessità del paziente.

Cataratta secondaria

Meno frequenti sono i casi di cataratta secondaria. Questa tipologia può manifestarsi a seguito di un primo intervento di cataratta e consiste nell’opacizzazione di una parte della capsula applicata durante la prima operazione, da qui la denominazione di “cataratta secondaria”. Una delle tecniche che il Maria Eleonora Hospital utilizza per curare la cataratta secondaria è lo Yag Laser, operazione eseguita ambulatorialmente che consente la frammentazione del cristallino artificiale nella zona opacizzata.

Oltre ai più frequenti casi in cui la cataratta si manifesta per il naturale invecchiamento del cristallino, esistono anche altre cause che possono provocarne la comparsa, anche in soggetti più giovani. Una forma di cataratta non legata all’anzianità che si presenta in soggetti giovani viene definita “cataratta giovanile”. Questa tipologia insorge di solito a causa di due fattori: il diabete o una predisposizione genetica. Come le atre tipologie di cataratta, anche quella giovanile può essere curata attraverso le metodiche precedentemente citate, affiancando a queste terapie specifiche.

Cataratta intervento indolore

L’intervento della cataratta è un intervento indolore che, al Maria Eleonora Hospital, viene effettuato nel più dei casi tramite un’anestesia topica attraverso l’applicazione di gocce di anestetico all’interno dell’occhio che possono anche essere applicate più volte durante l’operazione.
Il recupero dopo l’intervento dura pochi giorni e va incentivato con la somministrazione di antibiotici, antinfiammatori e seguendo alcune semplici norme igieniche.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.