CONDIVIDI

Antinfiammatorio naturale

Cardiospermum Halicacabum è stato definito un vero e proprio cortisone naturale perchè esso ha funzioni antiinfiammatorie e calma il prurito e sensazioni di fastidio sulla cute. Oltre ad avere  proprietà antiinfiammatorie, il  Cardiospermum Halicacabum presenta quelle antiflogistiche.

Quando si parla di erbe medicinali si fa riferimento ad erbe che curano la nostra salute, erbe che gli antichi usavano per curarsi e che , rispetto ai farmaci presenti in commercio, sono sicuramente meno nocive e con effetti collaterali ridotti all’osso. In questo articolo parleremo di questapianta tropicale che nasce e cresce in Nuova Zelanda , Africa, Sud degli Stati Uniti, Cina, Australia e India. E’ presente quindi in zone molto calde prechè ha bisogno di alimentarsi con il sole.
Appartiene alla famiglia delle Sapindaceae il cui nome deriva dalla specie-tipo ed è una contrazione di “Sapo-indicus” che significa “sapone delle Indie Occidentali”.

In India ,da sempre,  è considerata stomachica (tonico per lo stomaco), emetica (che provoca il vomito), lassativa e rubefacente cioè che provoca arrossamento della cute a scopo terapeutico. Veniva prescritta a  chi aveva problemi di reumatismi e in caso di malattie nervose o anche per le giovani donne che soffrivano di amenorrea . Si prevedeva anche l’utilizzo esterno strofinando sulla parte interessata questa erba curativa con olio di ricino per ridurre gonfiori. Una vera e propria pianta “miracolosa” con proprietà terapeutiche di cui non se ne parla molto.

Pensate che , nella medicina tradizionale africana, si utilizza anche per disturbi digestivi e delle vie respiratorie.

In Italia la possiamo trovare in erboristeria sottoforma di crema o pomata per la cura di dermatite, psoriasi, infiammazioni, reazioni allergiche e screpolature dovute a pelle secca. Favorisce il ripristino della barriera cutanea irritata, è lenitiva in caso di pelle arrossata e nelle punture di insetti.

Cardiospermun Halicacabum  Ricerca scientifica

Una ricerca svolta dal Dipartimento di Biotecnologie dell’Università di Tamil Nadu (India 2013),  ha esaminato l’ attività anti-radicali liberi dell’estratto di foglie di Cardiospermum h. al fine di studiarne le proprietà antiossidanti e anti-reumatiche. E’ stata indotta artrite su una cavia animane e dopo venti giorni di somministrazione, tramite ecografia, è stata confermata la rigenerazione completa della cartilagine.

Un altro studio afferma che la pianta abbia facilitato la stabilizzazione del collagene e l’obiettivo di questo studio è stato quello di confermare gli effetti antiossidanti e antinfiammatori dell’estratto di Cardiospermum h. 

Lo studio condotto dal Dipartimento di Microbiologia dell’Università indiana a Tamil Nadu, ha analizzato i costituenti chimici e l’attività antifungina e antibatterica dell’estratto di Cardiospermum H. L

Una ricerca condotta in vitro, dall’Università di Roma Tor Vergata, ha studiato l’attività dell’estratto di Cardiospermum sulla dermatofitosi (infezione fungina che colpisce lo strato corneo dell’epidermide, dei capelli e delle unghie).

Esistono molte creme in commercio contenenti estratti di Cardiospermum h., anche shampoo e lozioni, ed è commercializzata anche nella formulazione omeopatica e in tintura madre.

Non vengono riportate controindicazioni, ma chiedere sempre il parere medico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.