CONDIVIDI

Capire quando è finita

Il problema, il più delle volte, non è capire che è arrivato il momento di lasciarsi, ma trovare il coraggio di farlo. Quando si è investito molto in una relazione e in una persona, in termini di speranze, aspettative, tempo, quando insieme ci si è ritrovati a condividere momenti importanti della propria vita, quando qualcuno diventa una presenza fissa al tuo fianco, non è semplice dire basta.

Soprattutto se alla base non c’è l’ennesimo comportamento sbagliato, l’ennesimo litigio, l’ennesima incomprensione, ma è finito l’amore: quella fiammella che ardeva un tempo, che riempiva di immenso calore corpo e mente non c’è più, si è spenta.

Quando ciò accade non sempre lo si ammette subito a se stessi, è prassi comune tendere a minimizzare quanto sta accadendo. Si pensa che sia qualcosa di passeggero dovuto magari a problemi esterni alla coppia, “Quando passerà questo brutto periodo, tutto tornerà come prima”, si pensa. Il momentaccio passa, ma la fiammella non si riaccende.

E allora ti dai altro tempo, provi ad apportare cambiamenti alla tua vita perché pensi che sia lì la chiave per risolvere la situazione, “Forse non sto bene con me stessa e questo si ripercuote sulla mia relazione”, altro pensiero tipico.

Ritrovi te stessa e la voglia di fare, ma lui non è tra i motivi del tuo entusiasmo, anzi, vedervi inizia a metterti ansia, come se fosse diventato ormai un peso. La voglia di stare con lui, di fare i salti mortali per riuscire a ritagliarvi un po’ di tempo per stare insieme, organizzare le vostre giornate, sono solo un lontano ricordo: siete la copia sbiadita di quello che eravate un tempo.

Ormai sai come stanno le cose, ma il passo successivo non è facile da compiere. Le strade sono due: o fare finta di niente e accettare di stare con una persona che non si ama più o lasciarsi.

Personalmente penso che la seconda sia quella più giusta. Non mi riferisco alle storie con figli piccoli: lì la situazione si fa più complessa e meriterebbe un’analisi molto più approfondita.

Parlando di coppie senza figli, chi mai vorrebbe stare con una persona che non ricambia il nostro amore? Tutti meritiamo di amare e di essere amati, perché portare avanti una relazione giunta al capolinea e condannarci così all’infelicità?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.