CONDIVIDI

Dando un’occhiata all’infinità di combinazioni che circolano ovunque, dire capelli colorati strani non fa più effetto a nessuno.

Oggi, col termine strani non intendiamo più, ad esempio, un ramato audace ma la creatività ai massimi livelli, il superamento stesso del concetto di sfumatura o di bizzarria multicolore.

Donne e ragazze cercano colorazioni surreali, il più possibile lontano dal classico, dalla tinta uniforme, dalla chioma reale.

Le sfumature sempre più ricercate e variopinte richiedono capelli colorati strani e anche l’effetto un po’ spettinato casuale perché cercano il movimento.

Si rifanno sempre più ai cartoons, ai manga giapponesi o alla festa di Halloween.

Osare si può ed è, ormai, socialmente accettato un po’ ovunque.

Va bene tutto, basta che si voli via, lontanissimo dai soliti stereotipi nero/biondo/castano/rosso.

Capelli rosa, blu, viola, verdi, fluo, arcobaleno alla faccia dell’eccentrico.

Ogni colore sta bene al tipo di donna e di pelle, ma rivela anche la personalità o lo stato d’animo.

Cambiare colore può essere anche un bel modo per dare un taglio netto al passato, al di là del colore scelto.

 

Capelli colorati strani: il denim, sempre più diffuso

Si nota sempre di più sulle chiome delle ragazze il colore denim, ovvero il jeans.

Non è più una prerogativa di passerelle e beauty ma è prepotentemente entrato nelle scuole.

Il jeans è magico, almeno quanto, per la cultura giovanile anni ’60, era simbolico.

Per i capelli colorati strani si esprime in una gradazione del grigio che tende al blu.

 

Capelli colorati strani: rosa e blu

Le ragazze che scelgono il rosa esternano speranza verso il futuro, voglia di placare rabbia ed aggressività. E’ il colore femminile per eccellenza che può trasformarsi nel più fatato e mitologico lilla, nel viola sexy, artistico e trasgressivo.

Sono 18 le combinazioni rosa, dal confetto al fucsia; tra questi, il più originale è il rosa fenicottero (flamingo hair).

Anche le sfumature di blu si sprecano: il fatato turchese, l’azzurro ghiaccio, le 11 combinazioni col lilla, il blu notte e l’effetto polvere di stelle, tanto per citarne qualcuno.

 

Verde, arancione e ramato

Anche il verde conferisce un carattere diverso a seconda delle sfumature: dal fresco verde menta al verde scuro sulle lunghezze combinato col nero, dal verde malva/cioccolato al verde mischiato al blu da fata dei boschi. Lo smeraldo o il verde chiaro è indicato per le aspiranti sirenette.

Tra tutti i capelli colorati strani, quelli arancioni sono energia pura e possono trasformare in personaggi da fumetto (manga inclusi) o da fiaba.

I capelli ramati, non classici ma strani, offrono mille sfumature che attirano sia le ragazzine che le donne mature.

 

Il fascino del grigio

Il grigio si vede nelle testoline delle studentesse e su uomini o ragazzi dai capelli corti o cortissimi che, talvolta, osano mischiando nero e grigio.

Per le donne esistono almeno 7 sfumature di grigio (dal grigio-bianco al grigio-silver), ma quello più usato sfuma dalle radici alle punte sposandosi col lilla.

 

Multicolor di tendenza

Il nuovo diktat è: l’importante è esagerare sfumando.

Esagerare, nel caso dei capelli colorati strani, significa usare la chioma come la tavolozza di un pittore.

Si passa da abbinamenti particolari come il ‘blorange’ (biondo e arancione ad effetto molto pop) o il ‘rose gold’ (rosa + oro sfumato) a veri e proprio quadri multicolor come l’arcobaleno (nascosto tra i capelli o meno), l’effetto con tutte le sfumature del tramonto, i capelli in fiamme o effetto graffiti, a scacchi o shibori (l’effetto sui capelli degli antichi tessuti giapponesi).

Tutto pur di allontanarsi prepotentemente da classico e stereotipato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.