CONDIVIDI

Come calcolare i giorni fertili

La conoscenza del proprio ciclo mestruale riveste un ruolo di fondamentale importanza nel percorso che porta alla gravidanza. Saper individuare il momento dell’ovulazione e il periodo fertile permette di conoscere i giorni in cui le possibilità di concepire sono più alte.

Il periodo di fertilità varia a seconda della lunghezza del ciclo. In un ciclo normale, cioè con una durata pari a 28 giorni, l’ovulazione avviene il 14° giorno (il primo giorno del ciclo è il primo giorno delle mestruazioni). L’ovulazione, che dura 24 ore, è il momento di massima fertilità per una donna. Il periodo fertile copre però un periodo più ampio, comprende infatti alcuni giorni prima della fase di ovulazione e termina 24 ore dopo.

Prendendo come esempio sempre un ciclo di 28 giorni e partendo dal presupposto che l’ovulazione, come abbiamo detto, si verifica il 14° giorno, possiamo dire che il periodo fertile inizia 4 giorni prima dell’ovulazione e termina un giorno dopo, quindi, un arco di tempo che va dal 10 al 15° giorno del ciclo.

Se il ciclo ha una durata più lunga o più breve, questo calcolo è ovviamente soggetto a cambiamenti. Ad esempio, se il ciclo dura 24 giorni, l’ovulazione avverrà il decimo giorno. Il calcolo da fare è molto semplice: la fase luteale, anche se il ciclo femminile può essere più o meno lungo, dura in media 14-15 giorni, quindi, per individuare la data di ovulazione, dovete sottrarre questi 14 giorni dalla durata totale del vostro ciclo.

Bisogna però tener conto del fatto che questi calcoli possono essere influenzati da tantissimi fattori: la fase dell’ovulazione può essere modificata da stress, traumi, cambiamenti improvvisi dello stile di vita.

Periodo fertile quali giorni

L’ovulazione, che è il momento di massima fertilità , avviene non nel 14° giorno dopo l’arrivo del ciclo, ma il 14° giorno che precede il ciclo successivo.
Consideriamo però che sono pochissime le donne che hanno un ciclo preciso di 28 giorni, che non sgarra mai.

A tal proposito diventa  raro che si indovini il momento di massima fertilità perchè non è possibile sapere quale sia il 14° giorno che precede il successivo ciclo, poichè non si sa mai quando di preciso il ciclo arriverà. 🙂

Non dimentichiamoci inoltre che esistono i casi di doppia ovulazione: cioè, mentre di solito all’incirca il ciclo dura 28 giorni, e durante questi si verifica una sola ovulazione, nella doppia ovulazione può succedere che hai due ovulazioni in un ciclo, e quindi sai con ancora meno certezza quando il ciclo può venirti.
comunque tranquilla, è rarissimo.

Rapporto a rischio

Si intende totalmente senza protezione o usando il coito interrotto.
1)Se avviene totalmente senza protezione, il rischio c’è, e non è da sottovalutare.

Anzi è piuttosto alto, considerato che il se tu avessi un ciclo di 28 giorni precisi il tuo giorno più fertile sarebbe il 13, ma anche il dodici è molto rischioso, poichè l’ovulo impiega un tempo utile prima di andare a “morire” nell’utero senza essere stato fecondato.

2) Coito interrotto

E’ sempre possibile che tu sia incinta, anche se le probabilità sono di meno. renditi conto però che sono di meno solo perchè col coito interrotto lo sperma che entra in vagina è solo quello delle perdite preiaculatorie, di cui il tuo partner non si accorge, non perchè lo sperma è del tutto assente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.