CONDIVIDI
Bambino 2 anni aggressivo con gli altri bambini, mamma e a scuola

Bambino aggressivo 

Un bel giorno genitori di un bambino si due anni scoprono cheil loro dolce bimbo morsica ,graffia, tira i capelli, dà botte e che non è un litigio occasionale. Diventa quindi un bambino aggressivo.  Perché questo?

Quando il bambino sta più di frequente con altri bambini, le divergenze e i bisticci sono inevitabili. Fa parte del apprendistato sociale dell’ essere umano già a due anni, ed i genitori, quando meno se l’aspettano, si trovano davanti un figlio furibondo, preso dall’ira, oppure vedono il loro bambino vittima del compagno di gioco.

Che fare? Rispondere con veemenza a quest’attacco oppure aspettare (e sperare) che la collera si smorzi? Intanto bisogna capirne i motivi.

Ciascuno, ogni giorno, alle prese con problemi nuovi, deve potersi affermare. L’affermazione è legata anche all’aggressività.

Per essere accettabiie, il comportamento deve però modificarsi: si deve larlare anziché minacciare, dare botte, il ragionamento sostituisce la morsicatura.

L’aggressìvità è anche una forza positiva perchè ci permette di concretizzare il nostro lavoro, di assumere compiti nuovi, di chiarire le situazioni.

Aiutiamo con pazienza il piccino in questa direzione.

Bambino aggressivo : conseguenze e soluzioni

Quando il bambino, per il suo comportamento, è lasciato da partedagli altri bambini e dagli adulti, è il momento di cercare seriamente una soluzione. E altrettanto quando mamma e papà non osano più presentarsi alle persone con il proprio bambino o la propria bambina.

Stategli vicino. Tenete il bambino aggressivo tra le braccia quando la collera lo assale.

Parlategli. Non negate i sentirnenti dolorosi (  Non fare cosi  ,  non sta bene), ma ditegii piuttosto che capite il suo dolore, che anchevoi a volte siete molto anabbiati. Anche se è piccolo, capisce perfettamente ciò che gli dite,dettato dail’afretto. °Lo so che sei triste perché devo occuparmi del piccolino appena ho finito facciamo un bel gioco! ·

Il bambino è violento perché? Se si azzuffa spesso con altri compagni, le cause, molto probabilmente, possono essere diverse.

* È la prima volta che sta con altri bambini e for se ne ha paura?

* Da poco è arrivato un fr atellino, sorellina sorellina?

* Avete appena traslocato e il bambino non si sente ancora’a casa sua’, non ha ancora trovatoI’aggancio con nuovi compagni?

* Limitate forse le sue attività, non Io lasciate agire da solo?

L’aggressività può essere una reazione alla propria incapacità.

* Si trova in’piena’fase di ostinazione?

· È incoraggiato nelle attività che gli fanno piacere?

· In famiglia c’è stata una separazione?

* Per un motivo qualsiasi è for se deluso?

* Gli adulti lo sgridano, lo picchiano, Io allontanano?

Un bambino spaventato spesso aggredisce.

* Anche le trasmissioni televisive possono suscitare aggressività, per imitnzinne o per paura.

Come gestire un bambino aggressivo a scuola

· È nostro compito aiutare il bambino a esprimere la propria volontià la propria collera, senza però ferire gli altri.

· Come calmare la sua tensione?

· Un pizzico d’umorismo che riesca a trasfomiare in gioco ciò che prima era un contrasto può alientare la siniazione.

* Le minacce, i castighi, i divieti non servono, anzi peggiorano sempre la situazione.

· Il gioco dei ruoli’può distogliere dal fattaccio d’ira. Anche la bambola, l’orsacchiotto piangono, se picchiati.

· leggete una storia fate assieme un bel disegno.

· Una passeggiata all’aria fresca riesce a calmare i bollenti spiriti

* I giocattoli sono spesso causa di scaramucce tra bambini, come abbiamo già visto.“Questo è mio.. No. è mio..” e via di seguito.

· Contrassegnate quello che il bambino porta con sé al parco giochi o in cortile.

· Può anche darsi che noi adulti interveniamo troppo precipitosamente nella schermaglia.

· Dovremmo, invece, farci avanti solo quando il bisticcio si fa pericoloso.

Se continua, dategli una mela o qualcosa d’altro in sostituzione della guancia del compagno di gioco e spiegategli che cosa vuol dire mordere.

Chiedetegli :”Sei in collera? ·

Provate a clime voi i motivi : · Forse non volevi che Paolo giocasse conMarta?..

Provate a dialogafe su questo pef aiutarlo a poco a poco a tra clurfe in pafole I pfopri sentimenti.

Fatelo sentire importante

Ecco una data importante che pùo essere, l’occasione per invitare due bambini della stessa età o di poco più granti per il vostro banìbino piacciono le feste? Diamogli l’occasione di sentirsi festeggiato, valorizzato in modo speciale.

Evitate però riunioni rumorose con troppi bambini, troppi adulti situazioni in cui rischiate di essere poco disponibile per lui che ha bisogno ancora di tutta la vostra attenzione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.