CONDIVIDI

Attività fisica e rischio diabete

È importante fare sport fin da piccoli in quanto aiuta ad avere una vita sana da adulti. A sostegno di questa teoria arrivano i risultati di un recente studio eseguito dai ricercatori della Stanford University (Stati Uniti), dati che vanno a sommarsi a quelli finora ottenuti, a dimostrazione di come l’attività fisica sia fondamentale per il nostro benessere psicofisico.

Lo studio statunitense, nello specifico, ha scoperto che fare sport fin da piccoli allontana il rischio di sviluppare il diabete in età adulta. Sono circa 300 mila le persone affette da diabete tipo 2 nel mondo, e ciò fa di questa malattia uno dei problemi di salute più frequenti nei Paese industrializzati, da qui la necessità di eseguire studi sempre più approfonditi.

Sport e diabete: lo studio

I ricercatori della Stanford hanno utilizzato i dati provenienti dalle visite di leva di oltre un milione e mezzo di giovani svedesi, sottoposti a test standardizzati per misurarne la capacità aerobica e la forza muscolare.

I risultati, pubblicati sulla rivista Annals of Internal Medicine, hanno evidenziato che indipendentemente dal peso, dal contesto economico e dalla storia familiare, minore forza muscolare e minori capacità cardiorespiratorie erano strettamente connessi a un maggior rischio di sviluppare diabete di tipo 2 da adulti.

L’attività fisica, infatti, non serve solo a perdere peso ma favorisce la crescita delle fibre muscolari, aumentando l’utilizzo di glucosio e aiutando a tenere sotto controllo l’insulina.

Inoltre, rafforzando la densità mitocondriale e l’attività degli enzimi ossidativi, aumenta la sensibilità all’insulina, riducendo così il rischio di comparsa della malattia.

Il messaggio è chiaro: più sport, più salute.

sport diabete

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.