CONDIVIDI

Come curare l’otite con rimedi naturali

L’otite colpisce l’80% dei bambini nei primi tre anni di vita, un terzo dei quali tende a ricadute. È la seconda malattia più diffusa in tenera età, dopo le infezioni alle vie respiratorie. L’età di picco di questo tipo di infiammazione si registra intorno ai 7-8 mesi.

Oltre alle cure antibiotiche, che molti genitori preferirebbero evitare, esistono vari rimedi naturali molto efficaci. Uno dei più consigliati è il lavaggio nasale con soluzioni saline, in alternativa potete utilizzare uno dei “rimedi della nonna” più conosciuti: la cipolla! Non dovrete far altro che tritare una cipolla, scaldarla, sistemarla in una garza e applicare l’impacco sopra l’orecchio dolorante. Il solfuro di allide sprigionato dalla cipolla allevierà il dolore e calmerà l’infiammazione.

Un’altra soluzione consiste nel posizionare sull’orecchio una bottiglia d’acqua tiepida per 10 minuti. Anche il ribes nero e la propoli sono raccomandati contro l’otite.

Altro rimedio molto semplice è quello di far bere l’acqua a piccoli sorsi, procedura che aiuta la tuba di Eustachio ad aprirsi.

Esistono ovviamente alcune misure preventive che diminuiscono l’incidenza di infezioni all’orecchio, come smettere di fumare, allattare al seno (quando possibile) perché permette il trasferimento delle immunità materne, non tenere il bambino vicino a persone raffreddate, soprattutto se ha già sofferto di otite, le ricadute sono infatti molto frequenti. Poi lavarsi frequentemente le mani, per limitare il passaggio di germi, insegnare al bambino come soffiarsi correttamente il naso e cercare di non tenere il piccolo all’aperto per troppo tempo, in particolare d’inverno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.