CONDIVIDI

Come difendere i bambini dal caldo estivo

Il caldo è ormai arrivato e i bambini sono tra i soggetti che risentono maggiormente degli effetti negativi delle alte temperature. Nervosismo, insonnia, perdita di appetito, sono tra i segnali più diffusi che denotano un situazione generale di malessere a causa del caldo estivo.

Cosa fare se rileviamo uno di questi sintomi nei nostri bimbi? Come possiamo evitare che la bella stagione si trasformi per loro in un incubo? Siamo qui per darvi alcuni semplici consigli!

Innanzitutto è importante tenerli il più possibile in luoghi freschi, portarli al mare nelle ore meno calde della giornata sarebbe l’ideale, ma se questo non vi è possibile, cercate di tenere una temperatura piacevole all’interno della vostra casa. Spalancate le finestre la mattina presto e la notte, in modo da sfruttare l’aria più fresca, chiudetele invece nelle ore di punta fino a tarda sera. Evitate però di stare in mezzo alle correnti d’aria.

A chi non verrebbe il nervoso se fosse costretto a stare ore e ore rinchiuso in casa? Il discorso vale anche per i più piccoli, quindi, nelle ore più fresche portatali a fare una passeggiata al parco o fateli giocare nel giardino di casa: recupereranno il buon umore!

È importante che siano sempre adeguatamente idratati, via libera quindi a un consumo abbondante di acqua, succhi di frutta e frullati: rinfrescanti e ricchi di vitamine e sali minerali. Evitate di preparare pasti caldi e troppo sostanziosi, meglio cibi leggeri e freschi.

Se avete l’opportunità di portarli al mare, ricordate di seguire le regole che ogni anno ci vengono ripetute dagli esperti (qui troverete una breve guida). Per chi, invece, è ancora impegnato con il lavoro, esistono soluzioni differenti in grado di far comunque star bene i più piccoli. Come? Semplice: realizzando in casa un piccolo angolo marino. Basteranno un giardino o un balcone, una piscina gonfiabile o delle vaschette, dell’acqua fresca e tanti giocattoli. I bambini potranno così allentare la morsa del caldo e divertirsi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.