CONDIVIDI

Si può dimagrire mangiando?  Dipende se si scelgono bene gli alimenti sulla base delle proprie caratteristiche fisiche e del proprio stile di vita.

Inotre di molti cibi  si conoscono i benefici di altri, invece, se ne ignora l’utilità e uno di questi è l’avocado, frutto esotico  reperibile molto facilmente al banco della frutta. E per uno studio americano, sarebbe un vero toccasana per la linea e per chi ha problemi di obesità.

Lo studio  è parte del progetto che prende il nome di National Health and Nutrition Examination Survey ed è stato elaborato dal Center for Disease Control and Prevention degli Stati Uniti e pubblicato dal Nutritional Journal.

Secondo i  ricercatori americani questo frutto   aiuta l’organismo ad assorbire i nutrienti di cui ha bisogno,  riduce il consumo di zuccheri aggiunti e aumenta il livello di colesterolo LDL (quello buono)  nel sangue.

Lo studio è stato condotto su 17mila volontari, tutti cittadini americani, ambosessi, e maggiorenni. E’ emerso che chi ne fa uso  giornalmente ha  maggiori valori indicatori positivi di salute rispetto a chi non lo mangia mai.

L’avocado permette di assumere il 36% in più di fibre, il 23% in più di vitamina E, il 13% di magnesio, il 16% di potassio e il 48% in più di vitamina K.

Dunque  sembra essere in grado di ridurre l’indice di massa corporea degli individui, aiutandone il dimagrimento.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.