CONDIVIDI

 6 modi in cui l’esercizio fisico migliora il cervello 

Fare attività fisica regolarmente è una delle migliori medicine naturali per rinforzare il cervello e le sue funzioni. Di seguito, vedremo come lo sport sia in grado di aumentare la sensibilità all’insulina.

 LO SPORT AUMENTA LA SENSIBILITÀ ALL’INSULINA

Quando mangiamo, il nostro corpo trasforma gran parte del cibo in glucosio, il principale combustibile del nostro cervello.
Affinché il glucosio possa entrare nelle cellule, deve essere accompagnato dall’insulina.
Purtroppo, in alcune persone, le cellule diventano resistenti all’insulina.
Il corpo, quindi, ne necessita sempre di più, ma i livelli di zucchero nel sangue continuano comunque a salire, portando nella maggior parte dei casi al diabete di tipo 2.
L’esercizio fisico regolare, tuttavia, può ostacolare efficacemente la resistenza all’insulina. In effetti, la sensibilità all’insulina aumenta stabilizzando la glicemia dopo aver mangiato, per almeno 16 ore dopo ogni sessione di esercizio fisico.

N.B L’allenamento stimola l’appetito? NO!
In realtà, dopo un allenamento intenso, lo stimolo della fame si calma.
Anche per questo motivo, l’esercizio fisico aiuta a mantenerci in forma ed a bruciare le calorie.
Questo è uno dei tanti falsi miti che riguardano lo sport e l’alimentazione, nel corso delle prossime settimane pubblicherò altri post su questo argomento.

Attività fisica per prevenire i malanni di stagione

Molti studi infatti confermano la sua azione positiva sul sistema immunitario, che si traduce in una riduzione degli stati febbrili.

Come ben sappiamo lo sport contrasta anche la possibilità di malattie cardiovascolari, diabete, malattie polmonari, demenza e depressione.

Il meccanismo di fondo di questo beneficio così diffuso è la riduzione dello stato di infiammazione dell’organismo.
Un livello cronico di infiammazione, infatti, è verosimilmente alla base di queste condizioni patologiche.
Ne sono conferma la presenza di alti livelli nell’ organismo di sostanze, come l’interleuchina-6 e la proteina C-reattiva, mediatori dell’infiammazione. L’esercizio fisico ha un’azione antinfiammatoria e quindi, a lungo termine, un’attività fisica regolare può proteggere contro lo sviluppo di malattie croniche.
Dunque una serie di benefici per così dire “ad ampio raggio”.

In sintesi l’aspetto sportivo permette di modulare e migliorare l’azione immunitaria, con la possibilità di gestire meglio anche eventi quotidiani come la febbre ed i malanni che da oggi in poi saranno sempre più all’ ordine del giorno.

Lo sport contribuisce al buon funzionamento del sistema immunitario e di conseguenza questo aiuterà a mantenerci in salute, a cancellare il rischio di fastidiosi mal di gola e stati febbrili.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.