CONDIVIDI

Cos’è l’alopecia areata

L’alopecia areata, è una malattia autoimmune che attacca i follicoli piliferi del cuoio capelluto e del resto del corpo. 

La malattia comporta un’improvvisa caduta dei capelli, che danno origine a piccole chiazze tondeggianti. Le regioni più colpite sono quelle temporali ed occipitali

Oltre alla perdita dei capelli, è possibile riscontrare anche la perdita di ciglia, sopracciglia e barba

Nei casi più severi, l’alopecia areata, arriva ad interessare tutto il cuoio capelluto e tutti i peli del corpo. 

A parte gli effetti appena descritti, la malattia non porta nessun altra conseguenza sulla salute fisica; può  però, comportare problemi nell’ambito della sfera psicologica

Questa malattia, colpisce circa il 2% della popolazione, sia uomini che donne, di tutte le età ed etnie.

Il decorso

Questa malattia, spesso si manifesta in modo improvviso. La perdita di peli e capelli, infatti, avviene in pochi giorni. È possibile, inoltre, che essa si prolunghi nel tempo, alternando sia momenti di crescita che di caduta.  

Anche nei casi più gravi, i follicoli rimangono comunque vitali, e la ricrescita può avvenire in modo spontaneo senza bisogno di nessun tipo di trattamento

Nel primo anno di malattia c’è un’alta percentuale di guarigione, fra il 34 e il 50%.

I diversi tipi di alopecia areata

In base all’estensione della malattia, possiamo distinguerne differenti tipologie.

  • Alopecia Areata monolocularis. Questo tipo di alopecia si manifesta soltanto in un solo punto del cuoio capelluto
  • Alopecia totale. Questa tipologia di alopecia  interessa, invece, tutto il cuoio capelluto. 
  • Alopecia Universale. questa è una forma della malattia, interessa tutto il corpo, e non soltanto la testa
  • Alopecia barbae. È una forma di alopecia che interessa soltanto la barba
  • Alopecia Areata Ophiasis. Questo tipo di alopecia, si forma invece, nelle regioni periferiche del cuoio capelluto, quali la zona posteriore della testa che va da orecchio a orecchio e/o la regione occipitale e temporale.

Le cause

Come già accennato in precedenza l’alopecia areata è una malattia autoimmune. Ciò vuol dire che l’organismo del paziente affetto dall’alopecia, presenta un’alterazione del sistema immunitario. Il corpo, infatti, non riconosce più l’apparato pilifero, e produce anticorpi contro i follicoli, bloccandone così l’attività. 

I ricercatori, credono che una particolare combinazione di geni, possa predisporre alla malattia.

Anche l’ereditarietà è un fattore importante. È possibile, infatti, che nello stesso nucleo familiare più persone siano affette da alopecia areata.  Nei soggetti già predisposti geneticamente, invece, pare sia un fattore di qualche tipo (stress psicologico severo, carenza di ferro, malnutrizione) a scatenare la patologia.

Cura e terapia

Come abbiamo già accennato, a volte questa particolare malattia, tende a guarire da sola, ed i capelli ricrescono spontaneamente. Ciò non vuol dire, però che il problema sia risolto definitivamente. 
L’alopecia, infatti, tende a ripresentarsi nuovamente a distanza di tempo. 

Al momento attuale non sono ancora disponibili farmaci che guariscano al 100% l’alopecia areata o che ne prevengano le recidive. Ci sono, però, dei particolari trattamenti che stimolano la ricrescita dei capelli. Ma questi purtroppo non fermano il progredire della malattia. 

La terapia contro l’alopecia areata prevede l’impiego di vari presidi farmacologici. Tra questi troviamo i corticosteroidi, che contrastano l’attacco del sistema immunitario sul capello.

L’uso prolungato di questa tipologia di medicinali, comporta, però,importanti effetti collaterali. Per questo motivo se ne consiglia un utilizzo locale, in forma di creme o lozioni

Per le forme più lievi di alopecia areata, esistono varie possibilità di trattamento. Si possono utilizzare degli steroidi intralesionali. Essi sono utili nei casi in cui la zona da trattare non è vasta.

 Si può optare, inoltre, per l’utilizzo di steroidi topici; anche se però, in questo caso c’è il rischio di follicoliti che possono presentarsi anche dopo qualche settimana dal trattamento.

tra le terapie più adatte al trattamento dell’alopecia areata in età pediatrica, c’è invece la antralina topica. Essa, infatti, è priva di effetti collaterali importanti. 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here