CONDIVIDI

Negli articoli precedenti abbiamo parlato di quelle che sono le Posizioni allattamento neonato e abbiamo accennato alle cavolate che si dicono in giro nell’articolo Allattamento: bugie e verità, falsi miti da sfatare. Oggi parleremo di cosa mangiare se si allatta al seno

Cosa mangiare allattamento al seno

Una donna che allatta al seno ha bisogno di circa 500 calorie al giorno in più rispetto al normale. Si tratta di un’aggiunta modesta, che può non essere necessaria se, come succede quasi sempre, si diminuisce il dispendio energetico per scarsa attività fisica. Spesso il sovrappeso accumulato in gravidanza viene smaltito durante questo periodo. Proteine, vitamine e calcio sono indispensabili ed è necessaria una corretta alimentazione a base di  verdure, frutta, cereali proteine; in sostanza tutto ciò di cui una madre ha bisogno per produrre latte. Durante l’allattamento aumenta il bisogno di proteine (+40%), di elementi essenziali come calcio, fosforo e iodio (+50%) e vitamine: A, C, D, senza dimenticare quelle del complesso B.

E gli integratori alimentari? Gli Integratori alimentari saranno prescritti dal medico solo in casi specifici. Bisogna bere di più? Ricordiamo che il fabbisogno giornaliero è leggermente maggiore rispetto a chi non allatta ma non occorre preoccuparsi di bere oltre la sensazione di sete: in risposta la suzione del capezzolo, il rene materno riassorbe acqua riducendone il volume escreto con le urine.

Se cipolla, aglio, asparagi e cavoli sono consumati in dosi abbondanti possono alterare lievemente il sapore del latte, lasciando in alterata e qualità e composizione. Il cambiamento potrebbe influire negativamente sulle poppate, ma potrebbe anche essere apprezzato, soprattutto se la madre consuma abitualmente questi cibi e li ha fatti conoscere anche al bambino tramite liquido amniotico in gravidanza.

Cosa mangiare durante l’allattamento

Ma hai consumare alcol perché esso passa rapidamente nel latte ed è dannoso per il lattante: si consiglia infatti di limitare la quantità di vino o di birra e di evitare assolutamente i superalcolici. Il te, il caffè e il cioccolato possono essere o bevuti ma non in quantità eccessiva perché in questo caso, causano il passaggio nel latte di sostanze eccitanti che possono avere effetti negativi sul bambino.

Come allattare al seno correttamente

Se il bambino è ben attaccato al seno, il suo mento tocca il seno, la bocca e ben aperta, il labbro inferiore è rivolto verso l’esterno (Rovesciato in fuori), gran parte dell’areola è visibile sopra la bocca del bambino e meno sotto. La soluzioneè  corretta se le guance sono piene tonde, senza fossette; non si sentono schiocchi ma solo deglutizione per gran parte della poppata. Dopo le primasuzione veloce, i movimenti della mandibola diventano ampi, lenti e ben visibili.

Perchè allattare al seno

Semplicemente perchè il latte materno ha tutti i nutrienti necessari per il tuo bambino. E’ un alimento completo, ricco di vitamine utili alla crescita del neonato. Il colotro, ovvero il latte delle prime poppate è ricco di vitamina a, è altamente digeribile ed ha un effetto lassativo utile a depurare facilmente lo stomaco del neonato.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.