CONDIVIDI

Cos’è l’alcool denaturato?

Più comunemente noto come “alcool rosa”, l’alcool denaturato non è altro che l’alcol etilico reso imbevibile attraverso un processo chimico specifico: la denaturazione. Si tratta del medesimo etanolo che viene utilizzato nella preparazione delle bevande alcoliche ma con l’aggiunta di alcune sostanze che lo denaturano e lo rendono non commestibile.

Queste sostanze possono avere odori forti o essere tossiche. La formulazione imposta dalla Commissione europea prevede la presenza del Reactive Red 24, un colorante rosso/rosa che dona all’alcol denaturato il suo caratteristico colore, a cui si aggiungono altre sostanze, come il tiofene, denatonium benzoato e il metiletichetone.

Nei Paesi dell’Unione europea, al fine di impedirne l’abuso, l’alcol (e tutti i prodotti che lo contengono) è tassato, pertanto le industrie che lo utilizzano a scopo non alimentare sarebbero costrette a spendere cifre esorbitanti per la produzione. Ciò non accade perché l’alcol viene denaturato, rendendolo quindi imbevibile. Così facendo ottengono l’esenzione fiscale.

Usi dell’alcol denaturato

Economico e disinfettante, può rivelarsi molto utile nelle pulizie della casa. Ecco come utilizzarlo:

  • Per pulire vetri e piastrelle: fate attenzione alla piastrelle situate vicino a fonti di calore, meglio usare l’alcool diluito nell’acqua.
  • Per rimuovere macchie di inchiostro da tappeti e altri tessuti.
  • Per rimuovere macchie di olio o di grasso da qualsiasi superficie.
  • Come solvente per vernici.
  • Per pulire i metalli.
  • Per togliere residui di adesivi.
  • Per pulire componenti di elettronica.
  • Per pulire lenti laser di lettori CD/DVD (usate un cotton fioc)
  • Per pulire il pavimento (tranne parquet e i pavimenti in cotto).

Da evitare, invece, l’uso dell’alcol per pulire il frigorifero, il legno, le superfici sporche di cibo o per disinfettare le ferite.

alcool denaturato.

COME PULIRE IL FRIGO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here