CONDIVIDI

La cellilite è l’acerrimo nemico di quasi tutte le donne, sono davvero poche quelle che non vivono in sua compagnia. Ciò dipende soprattutto dal fatto che le cause della sua presenza sono piuttosto variegate, ma vari sono anche i modi in cui è possibile sconfiggerla. Una sana alimentazione e una regolare attività fisica sono le armi principali per vincere questa battaglia, nello specifico esistono però alcuni frutti particolarmente utili contro la cellulite, dei quali ignoriamo tali proprietà benefiche. Gli agrumi, grazie alla preziosissima vitamina C, sono tra questi. Vediamo insieme come utilizzarli.

Vitamina C, bioflavonoidi e caroteni

Gli agrumi sono ricchi di vitamina C, bioflavonoidi e caroteni, potenti antiossidanti, importantissimi per la nostra salute. Non solo, la vitamina C migliora la circolazione del sangue e favorisce la produzione di collagene, proprietà che aiutano a rendere la pelle più elastica e favoriscono il drenaggio, aspetti di fondamentale importanza nella lotta contro la cellulite. Per questo è importante assumere regolarmente vitamina C. La troviamo negli agrumi (e non solo): arancia, limone, lime, pompelmo, mandarino.

Questa vitamina non è solo un potente alleato contro la cellulite ma anche un toccasana per il nostro organismo, grazie alla sua azione antivirale e antibatterica. Per questo la sua assunzione è fortemente consigliata nel periodo invernale, in modo da creare una sorta di scudo contro i mali di stagione. La vitamina C è una fonte di proprietà benefiche: è disintossicante, agisce come antistaminico naturale, favorisce l’assorbimento e l’utilizzazione del ferro e il calcio, facilita l’eliminazione dei metalli pesanti tossici che assorbiamo dall’esterno, interviene sulla fragilità capillare e sui problemi vascolari, accelera la cicatrizzazione delle ferite. Proprietà che si aggiungono al ruolo che questa vitamina svolge contro la cellulite, grazie alla sua capacità di favorire il drenaggio e la produzione di collagene.

Ananas , alimento drenante ed antiinfiammatorio

Qualche piccola informazione sull’Ananas.
Si dice che sia arrivato in Europa solo dopo la scoperta dell’America, eppure l’ananas spicca al centro di un cesto di frutta in un mosaico di epoca romana.

Il suo nome deriva da ” Nana Nana”””, cioè ” profumo dei profumi” nella lingua degli indi Guaranì: un aroma, il suo, irresistibile per i colibrì, da cui è impollinato.
In realtà l’ananas è un falso frutto in quanto è l’insieme di più frutti uniti fra di loro a formare la caratteristica forma di pigna.
L’ananas si segnala anche per la completa mancanza di grassi, per il discreto contenuto vitaminico, per l’ottimo apporto di potassio e lo scarsissimo contenuto di sodio.

Con sole 40 calorieper 100 gr. è un alimento straordinariamente leggero, perfetto anche per chi è in lotta perenne con la bilancia.

La bromelina è molto efficace nella cura degli stati infiammatori localizzati.
In questo senso l’ananas è un alimento ideale per prevenire e combattere la cellulite: grazie alle sue proprietà antinfiammatorie decongestiona i tessuti e previene la cosidetta “pelle a buccia d’arancia””, il più classico e antiestetico aspetto della cellulite.

Limone , disintossica e depura

Il limone è uno degli agrumi più indicati contro la pelle a buccia d’arancia. Ha proprietà disintossicanti e depurative e può essere impiegato in vari modi. Nella sua polpa troviamo l’acido citrico e l’acido malico, nella buccia sono invece presenti i flavonoidi: queste sostanze combattono la cellulite. Con il limone potete effettuare un massaggio: tagliatelo a metà, strofinatelo sulla parte interessata e lasciate asciugare. Poi risciacquate e applicate dell’olio di girasole mescolato con qualche goccia di olio essenziale al limone. In alternativa, o in aggiunta, potete realizzare una bevanda: spremete i limoni, filtrate il succo e mescolatelo con acqua tiepida. Bevete questa spremuta la mattina a digiuno.

Conosciamo ora le proprietà degli altri agrumi. Le arance hanno un alto contenuto di antociani, antiossidanti, grazie ai quali le cellule di grasso restano piccole. Possono essere assunte attraverso le spremute: mezzo litro al giorno. Il lime è ricco di alcalini e di pectina, sostanze che ci aiutano a tenere a bada la fame e fanno perdere peso. Ha proprietà depurative e aiuta a combattere la cellulite e il sorgere delle macchie cutanee. Il pompelmo è un potente antiossidante, aiuta a impedire l’accumulo di adipe, brucia i grassi e regola il metabolismo. Il mandarino, grazie alla nobiletina, aiuta a regolare l’aumento di peso e l’accumulo di grasso nei tessuti e nel fegato. Con gli agrumi, a parte le spremute, possono essere realizzate anche delle ottime insalate di frutta.

Come fare impacco con gli agrumi

Mettete un rametto di rosmarino in un pentolino d’acqua e portate ad ebollizione, poi filtrate. Unite otto cucchiai di argilla in polvere con 1 cucchiaio di scorza di limone, uno di buccia d’arancia e uno di scorza di pompelmo, versate l’infuso di rosmarino e mescolate fino a ottenere una crema abbastanza densa. Applicatela sulle zone interessate, lasciate seccare e poi risciacquate. È un impacco da effettuare una volta alla settimana.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.