CONDIVIDI

Aborto spiegato al liceo di Monopoli.

È’ successo pochi giorni fa che il movimento per la vita ha spiegato, in maniera cruda e nuda, cos’è davvero l’aborto.

Tramite questa pratica si “estraggano pezzi di gambe e braccia di bambini già formati”. Il feto c’è ed in questo modo si commette un vero e proprio omicidio. Il movimento per la vita argomenta questa pratica farmacologica e chirurgica senza mezzi termini, mostrando immagini forti.

. Lo riportano i deputati del Movimento 5Stelle Luigi Gallo e Veronica Giannone che ora hanno presentato un’interrogazione parlamentare al ministro dell’Istruzione Marco Bussetti.

I due politici hanno sostenuto che l’azione del movimento per la vita ha esercitato una vera e propria pressione psicologica suoi minori ed avrebbero dovuto invece spiegare , con altri termini, cosa succede con l’aborto.

Lo stesso movimento sarebbe stato accusato di aver fatto vedere ai ragazzi, senza il consenso dei genitori, il documentario del 1984 L’urlo silenzioso in cui si mostrano immagini di pezzi di feto estratti per aborto chirurgico. Su questo, la presidente del movimento sulla vita Chiara Corbelli ci tiene a precisare che in sua presenza non è mai stato proiettato alcun video.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.